Dieta del limone, tutti i segreti di questo segreto disintossicante

80
Dieta del limone

Negli ultimi anni la dieta del limone ha conosciuto una rapida e dinamica diffusione in tutto il mondo. Nonostante fosse stata realizzata originariamente negli anni ’70 dal naturopata americano Stanley Burroughs, solamente nel corso delle ultime stagioni – complice il positivo contributo di alcuni “vip” che hanno sponsorizzato questo regime alimentare disintossicante – la dieta del limone è riuscita a garantirsi un ruolo di rilievo tra i segreti più facili e veloci da adottare anche senza grandi “preavvisi”. Ma in cosa consiste?

Leggi anche: Dieta Dukan: menu, ricette e come funziona!

Cosa è la dieta del limone

La dieta del limone è un segreto molto semplice e immediato: consiste infatti nel bere grandi quantità di acqua e di limone, riducendo nel contempo la quantità di alimenti ordinariamente ingeriti. L’effetto è garantito: la pancia sarà meno gonfia e contribuirete a disintossicare il vostro organismo.

Attenzione a non esagerare!

Naturalmente, la dieta del limone non può essere protratta a lungo. Il semidigiuno indicato dalla dieta del limone, se protratto a lungo, può infatti condurre a risultati negativi e dannosi per il proprio corpo. Il regime della dieta del limone è infatti un regime evidentemente sbilanciato, poichè non apporta i giusti componenti nutritivi.

Leggi anche: Dieta ingrassante, in cosa consiste e come seguirla

Pertanto, la dieta del limone può da una parte essere utile per disintossicarvi, ma dall’altra parte è pericolosa per coloro che sono affetti da particolari patologie (come ad esempio il diabete) e coloro che non godono di una perfetta forma fisica, proprio a causa dello scarso supporto dei componenti nutritivi necessari.

Alla luce di quanto sopra, la dieta del limone può essere utile per poter ottenere dei risultati rapidi ed efficaci (ad esempio, se desiderate arrivare con la pancia meno gonfia a un appuntamento particolarmente importante, o se desiderate smaltire gli effetti di qualche abbuffata). L’assunzione di tanti liquidi e l’uso del limone può infatti avere un’azione drenante e disintossicante, a patto che si riprenda successivamente un regime alimentare più equilibrato.

Come realizzare la dieta del limone

Come realizzare la dieta del limone

Se desiderate approcciare alla dieta del limone, di seguito trovate un piccolo menù che potete applicare istantaneamente. Ricordatevi tuttavia che sarebbe sempre opportuno cercare di parlarne con il vostro medico di fiducia e che, in ogni caso, è bene non protrarre più a lungo di 24 ore la dieta del limone.

Dunque, ricordato quanto precede, appena vi svegliate bere un bicchiere di limonata potrebbe essere il giusto metodo per iniziare la giornata. A colazione, potete ingerire una buona macedonia di frutti rossi, mela, pera, un pugno di mandorle tostate e succo di limone.

A metà mattina, lo spuntino dovrebbe essere costituito da una limonata; una banana; una manciata di semi di zucca. A pranzo, unite una bella insalata di fagioli o lenticchie lesse, con il condimento a base di olio e succo di limone. A merenda, via libera a un’altra limonata e a verdure crude (ravanelli, sedano). Infine, a cena mangiate un pesce magro alla griglia, accompagnato da verdure lesse, e dopo cena chiudete la giornata con una limonata tiepida.