Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Dieta metabolica: come funziona ed un esempio settimanale

Il metabolismo altro non è che l’insieme di tanti processi di natura chimica e fisica che fanno sì che il cibo che ingeriamo si trasformi parte in energia e parte in scorie da eliminare. Coloro che hanno il metabolismo lento hanno anche problemi nel dimagrimento, qualsiasi dieta si inizi a fare, ecco perché esiste la dieta metabolica, una dieta, cioè, che prevede anche una velocizzazione del metabolismo oltre al normale controllo delle calorie che si assumono quotidianamente.

Cibi che facilitano le reazioni chimiche

Per ottenere una velocizzazione di tutti quei processi che caratterizzano il metabolismo umano occorre che la dieta, dieta metabolica, appunto, preveda l’assunzione di quei cibi che favoriscono lo svolgersi di questi processi, evitando, invece, quelli che “remano contro”.

Per grandi linee possiamo iniziare a dire che la verdura e la frutta sono le benvenute, così come le proteine che si trovano nelle carni, nei pesci ed anche nelle uova oltre che nel caffè. Proteine sì, ma senza esagerazioni. Non tutte le verdure, però, sono da inserire nella dieta: i broccoli, le verze, i ravanelli ed i cavoli non vi troveranno posto. Un NO secco va detto agli zuccheri ed ai grassi, anche perché richiedono processi digestivi più lunghi, così come anche alle bibite contenenti zuccheri ed alle bevande alcooliche.

La dieta metabolica: i cibi che facilitano le reazioni chimiche

Una dieta metabolica (ve ne indichiamo un esempio più sotto, valido per tutta una settimana), prevede un’introduzione nell’organismo di ca. milleduecento Kcal nelle 24 ore, ed occorre seguirla per trenta giorni. Avremo così perso tra i quattro ed i cinque Kg. di peso ed avremo velocizzato tutti i nostri processi metabolici. Non dimentichiamoci che va bevuta acqua in discrete quantità e che la regolarità dei pasti è un’ottima strada verso il dimagrimento e verso la velocizzazione del metabolismo. In ogni caso cerchiamo di non ingerire più niente dopo le ore 21:00.

La dieta metabolica: il programma della settimana

  • Lunedì
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: un frutto fresco o una spremuta di arancia senza zucchero
    Pranzo: cinquanta grammi di pasta integrale al sugo di pomodori, potendoci spruzzare un po’ di formaggio grattugiato; ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; una mela
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; duecento grammi di buon pesce, rigorosamente ai ferri; insalata, anche mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).
  • Martedì
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: un frutto fresco o una spremuta di pompelmo non zuccherata
    Pranzo: centosessanta grammi di ricotta con 1/2 panino (purché integrale e max. trenta grammi); ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; una pera
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; cartoccio ai funghi; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).
  • Mercoledì
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: un frutto fresco o una spremuta di pompelmo senza zucchero
    Pranzo: fagioli all’insalata; ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; un kiwi
    Cena: antipasto di verdure crude o una macedonia di frutta fresca (anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; 2 uova sode o alla coque; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).

La dieta metabolica: il programma della settimana

  • Giovedì
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: frutta fresca (max. 1) o anche una premuta di arance senza zucchero
    Pranzo: cinquanta grammi. di riso integrale con verdure; ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; una mela
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; brodo di pesce; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).
  • Venerdì
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: frutta fresca (max. 1) o anche una premuta di arance senza zucchero
    Pranzo: spaghetti alle vongole; ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; un kiwi
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; cinquanta grammi di carne cotta rigorosamente ai ferri; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).
  • Sabato
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: un frutto fresco o una spremuta di pompelmo non zuccherata
    Pranzo: 160 g di formaggio light con 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi); ortaggi crudi sotto forma di insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; una pera
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; cinquanta grammi di prosciutto crudo o cotto sgrassato; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (30g).
  • Domenica
    Colazione: caffè o the senza zucchero; tre fette biscottate di tipo integrale o anche quattro biscotti, purché di tipo secco, come la galletta; uno yogurt, purché magro o, in alternativa, un bicchiere di latte, purché scremato
    Spuntino: frutta fresca (max. 1) o anche una premuta di arance senza zucchero
    Pranzo: cinquanta grammi di riso integrale ai carciofi; una buona insalata mista; un caffè senza zucchero
    Merenda: un caffè, oppure una tazza di the; una pesca
    Cena: antipasto di verdure crude oppure una macedonia di frutta fresca (o anche frutta intera); passato di verdure ma senza riso o pasta, oppure minestrone; cinquanta grammi di fesa di tacchino ai ferri; una buona insalata mista; 1/2 panino, purché integrale (trenta grammi).