Diserbante naturale, come prepararlo in casa

318
diserbante naturale

Le “erbacce” sono uno dei problemi principali di chi cura il proprio giardino, avere il pollice verde vuol dire essere sempre rispettosi dell’ambiente e quindi in molti scelgono un diserbante naturale per le erbe infestanti.

I rischi degli erbicidi chimicidiserbante naturale: i rischi degli erbicidi chimici

Gli erbicidi chimici, pesticidi e fungicidi possono finire per inquinare la nostra acqua potabile, acque sotterranee e acque di superficie, quindi è importante prendere in considerazione gli effetti a lungo termine del loro utilizzo, e scegliere di utilizzare un erbicida naturale, che contribuisca a risolvere il problema più ampio della contaminazione dell’acqua.

Liberarsi delle erbacce

Il modo più ecologico per sbarazzarsi di erbacce è quello di tirarle su, scavare le radici e lasciarle asciugare al sole, e poi aggiungerci un cumulo di composti. Tuttavia, un tale metodo può far perdere parecchio tempo, quindi se siete alla ricerca di un modo più rapido ed efficace per liberarsi di erbacce, uno dei diserbanti che verranno descritti e prodotti in casa potrebbero essere la soluzione al problema. Si tratta di erbicidi ‘naturali‘ fatti anche in casa che non danneggiano la naturale chimica del terreno e non inquinano . Un erbicida è una “sostanza che è tossica per le piante”, il che significa che le vostre piante da giardino sono altrettanto sensibili a questi trattamenti, che potrebbero avere un effetto negativo nel terreno se applicato in grandi quantità, e possono causare lesioni agli umani con un utilizzo improprio.

Il monossido di idrogeno o acqua bollentediserbante naturale: monossido di idrogeno o acqua bollente

Lavare queste piante con il monossido di d’idrogeno bollente è una pratica che funge da diserbante naturale. Questo erbicida fatto in casa è di gran lunga il più semplice da preparare, e se vi capita di versarvi addosso l’acqua bollente, è anche il meno dannoso per le persone e l’ambiente. Basta portare una grande pentola di acqua ad ebollizione e quindi versarlo sopra le foglie e steli di erbacce che si desiderano eliminare. L’utilizzo di acqua bollente è un metodo efficace per uccidere le erbacce in luoghi come marciapiede o nelle crepe di una strada privata, o su una superficie più ampia che si desidera ripiantare dopo che le erbacce sono scomparse, in quanto non lascia alcun residuo o alcun effetto nocivo a lungo termine. Come con tutti questi erbicidi fatti in casa, è ancora importante applicarlo solo alle piante che si desidera eliminare, in quanto possono facilmente uccidere anche i vostri fiori o piante da orto.

Eliminare le erbacce con il fuoco

L’applicazione di calore diretto al fogliame delle erbacce le farà appassire immediatamente e applicazioni ripetute uccideranno le foglie che possono rinvigorire le radici. Uno strumento come la fiamma ossidrica è disponibile nei negozi di articoli per la casa e per il giardino. Questo strumento consente di applicare la fiamma e il calore direttamente alle erbacce senza dar fuoco a grandi aree. Nelle zone di altamente infiammabili, il diserbo con la fiamma deve essere fatto con alcune precauzioni extra, perché le erbacce secche ed erbe possono facilmente prendere fuoco ed è bene starne lontani.

Bagnare le erbacce con il cloruro di sodio: bagnare le erbacce con il cloruro di sodio

Il cloruro di sodio, o sale da tavola comune, è un erbicida efficace, e ha una certa notorietà storica per eventualmente essere utilizzato per devastare i terreni dei popoli conquistati (salatura i campi impedisce piante di crescere lì). Perché il sale può avere un effetto dannoso nel terreno, è importante applicarlo solo direttamente alle foglie delle erbe infestanti, e non bagnare il terreno, soprattutto nelle aiuole con altre, più desiderabili, piante. Sciogliete una parte di sale in 8 parti di acqua calda (può essere reso più forte, fino a 1 parte di sale a 3 parti di acqua), aggiungete una piccola quantità di sapone liquido (per aiutare aderire alle superfici fogliari), e versare in un bomboletta spray. Per applicare, coprire o legare di nuovo tutte le piante vicine che non volete uccidere, quindi spruzzate le foglie delle erbacce con la soluzione. Fate attenzione a non bagnare il terreno, e mantenere questa miscela lontano da marciapiedi di cemento o passi carrai (può scolorirli). Possono essere necessarie più applicazioni.

L’uso dell’aceto biancodiserbante naturale: uso dell'aceto bianco

Applicando dell’aceto bianco alle foglie di piante infestanti, ne provocheranno la morte e faranno spazio nel vostro giardino a delle piante che più desiderate. L’aceto bianco venduto nei negozi di alimentari è l’acido acetico, circa il 5%, che di solito è abbastanza forte per la maggior parte le erbacce, anche se una versione più industriale e forte (acido acetico fino al 20%, può essere dannoso per la pelle, occhi, o polmoni) è disponibile in molti negozi di giardino. L’aceto può essere applicato a spruzzo pieno forza sulle foglie delle erbacce, facendo attenzione a ridurre al minimo qualsiasi spruzzata extra sulle piante da giardino o terreno nelle vicinanze. Possono essere necessarie applicazioni ripetute, e l’aggiunta di un po’ di detersivo liquido per piatti può migliorare l’efficacia di questo erbicida casalingo.