Disfunzione erettile, arrivano i nuovi “aiutini”

Il Viagra è già il passato? Arrivano nuovi aiutini contro la disfunzione erettile: ecco di cosa si tratta, e con quali tassi di efficacia.

Disfunzione erettile
credit: stock.adobe.com/Paolese

Un tempo c’era il Viagra. Ora ci sono le onde d’urto e… non solo: nuove terapie che hanno come obiettivo quello di contrastare la disfunzione erettile, un disturbo che colpisce più di 1 uomo su 10, e sembrano essere in grado di mandare in pensione le vecchie pilloline.

I vantaggi sono numerosi: stando a quanto afferma la Società italiana di andrologia (Sia), queste nuove tecniche sono più sicure e meno soggette a contraffazione. Considerato che solo un quarto dei pazienti affetti da disfunzione erettile si rivolge ai propri medici per poter trovare il miglior trattamento, e che la maggior parte si affida ancora a soluzioni fai-da-te e agli acquisti online, ne deriva un buon passo in avanti verso il conseguimento di una migliore salute.

Sono gli stessi andrologi a rammentare come le nuove cure potrebbero condurre a una svolta positiva: in particolare, le onde d’urto sarebbe in grado di migliorare la disfunzione erettile nel 70% dei casi, mentre il gel intrauretrale può sostituire le pillole e i loro effetti collaterali; gli oral film, infine, hanno un effetto ultra rapido.

“questi trattamenti hanno sempre alla base un processo tecnologico innovativo e stanno riscuotendo grande successo da parte della comunità scientifica – osserva Alessandro Palmieri, presidente Sia, sulle pagine di Affari Italiani – lo dimostrano i 37 studi sull’argomento, di cui 7 in Europa: gli andrologi ritengono che siano queste le cure del futuro, perché meno gravate da rischi di contraffazione rispetto alle pillole ma anche per la loro efficacia e tollerabilità”.

Su tutte le tecniche, quelle che sembrano destare il maggiore interesse sono le onde d’urto a bassa intensità. Totalmente indolori, bastano 6 sedute da circa 10 minuti ciascuna per poter ripristinare una buona sessualità in più del 70% dei pazienti che sono affetti da una disfunzione erettile lieve o media. Il 28% di essi torna a una funzione normale, e gli altri manifestano comunque un congruo miglioramento.

Chi non vuole sottoporsi a questo trattamento può invece ricorrere agli oral film, i chewing-gum dell’amore, farmaci che si sciolgono sulla lingua ed esercitano la loro azione in pochi minuti. Ancora più rapido e attivo è il biofilm, con la maggior parte degli uomini che manifesta una discreta soddisfazione per la loro fruizione…

Fonte

Viagra e pillole dell’amore addio. Ecco Viagra hi-tech, onde d’urto, oral film – affaritaliani.it

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia