Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Disintossicare il fegato: come depurarsi mangiando

Il fegato è una parte fondamentale per il nostro corpo. Il suo scopo è ripulirci dalle tossine e garantire, così, il corretto funzionamento dei sistemi interni. Ma l’inquinamento delle città, lo stress e le numerose diete sbagliate possono mettere seriamente a rischio la nostra salute. Per questo motivo è importante sapere come disintossicare il fegato, se poi la soluzione è cambiare il regime alimentare, beh ancora meglio. Non credi?

Come funziona il fegato

Il fegato lavora senza sosta per purificare il sangue ed eliminare le sostanze tossiche ingerite con il cibo o assimilate dall’esterno attraverso l’olfatto. Nel momento in cui si sovraccarica, fa fatica a mantenere il passo. Questo succede anche quando ti trovi in un periodo di forte stress.

Ciò che forse non sai è che disintossicare il fegato non è poi così difficile, ma prima cerchiamo di capire che cosa succede al nostro corpo e alla nostra mente quando il fegato non funziona come dovrebbe.

Intossicazione del fegato: i segnali

I sintomi di un’intossicazione del fegato sono:

  • stanchezza
  • aumento di peso
  • mal di testa
  • cattiva digestione
  • dolori al fianco destro.

I supercibi per disintossicare il fegato

Una dieta sana ed equilibrata spesso basta a disintossicare il fegato e aiutarlo a eliminare le scorie in eccesso. I cosiddetti supercibi contribuiscono di molto e sono in grado di depurare il corpo in pochi giorni. Ecco cosa integrare per disintossicare il fegato con l’alimentazione.

Acqua e limone

È un ottimo modo per disintossicare il fegato ogni mattina. Basta un bicchiere d’acqua e una sana dose di succo di limone fresco. Questo perché il fegato produrrà più enzimi in risposta all’assunzione dell’acqua e limone.

Aglio

L’aglio contiene dei composti solforati che possono aiutare ad attivare gli enzimi nel fegato. Contiene anche il selenio, ottimo per proteggere l’organo in sovraccarico. Aggiungine qualche spicchio in una bella insalatona, ti sentirai presto pulita e rinfrescata.

Avocado

Uno studio scientifico giapponese ha scoperto che gli avocado contengono dei composti in grado di proteggere il fegato dai danni. Messo a confronti con altri 21 frutti, ha dimostrato di essere il più efficace per disintossicare il fegato e proteggerlo dalla galattosamina, una tossina capace di sviluppare una malattia epatica molto simile all’epatite virale.

Cilantro

È un’erba molto versatile che può essere aggiunta a qualsiasi piatto, anche insalate e frullati. Contribuisce a rimuovere i metalli pesanti dal corpo.

Curcuma

Si tratta di un’altra spezia con una lunga lista di effetti benefici. La curcuma è famosa per proteggere e disintossicare il fegato, ma anche per favorire la rigenerazione delle cellule epatiche. Inoltre, aumenta la produzione di bile naturale e aiuta a mantenere il corpo libero dalle tossine.

Infine, se è possibile elimina il vizio del fumo e cerca di ottenere un buon riposo notturno. Perché una buona alimentazione da sola non basta per disintossicare il fegato, ma va integrata con abitudini sane. Per esempio, è anche utile ritagliarsi del tempo per l’attività fisica, ottima per combattere lo stress.