Euclorina: a cosa serve, posologia e avvertenze

443
Euclorina

Euclorina è un prodotto medicinale che viene usato direttamente sulla cute per la realizzazione di lavaggi e di impacchi per la disinfezione della pelle in un gran numero di occasioni. Euclorina si può trovare in commercio sia nel formato da 250 ml che da 500 ml. In 100 ml di soluzione per uso cutaneo all’1% troviamo il principio attivo, ovvero la cloramina, mentre gli altri eccipienti sono il sodio carbonato monoidrato, il sodio bicarbonato e l’acqua depurata.

Euclorina si può trovare in commercio sotto forma di detergente liquido, con un’azione protettiva e rinfrescante per quanto riguarda l’igiene intima, ma anche nel formato di fazzoletti disinfettanti che svolgono un’azione tipicamente antibatterica grazie alla presenza di clorexidina gluconato; inoltre, vi è la forma in polvere solubile, che serve a disinfettare la cute e a medicare le ferite, le piaghe e molto altro ancora e, infine, la versione come soluzione cutanea liquida, da usare nell’igiene intima.

A cosa serve

Euclorina è una soluzione cutanea che viene sfruttata per preparare degli impacchi e dei lavaggi per disinfettare subito, sia nelle persone adulte che nei bambini, in tutte le ferite da punta e da taglio, a che torna utile anche per disinfettare le escoriazioni e le abrasioni. Inoltre, si può usare anche per disinfettare la cute nei momenti che precedono proprio le iniezioni, così come per disinfettare le piaghe che sono state infettate, ma anche gli ascessi, le vescicole, le ulcere che si verificano sulla cute, i foruncoli e i paterecci.

Controindicazioni

Euclorina a cosa serve

Questo prodotto medicinale non deve essere impiegato in tutti quei casi in cui il soggetto soffra di ipersensibilità nei confronti delle principali componenti o delle sostanze che hanno un legame dal punto di vista chimico.

Precauzioni per l’uso

Si tratta di un prodotto medicinale che viene utilizzato solamente in modo esterno. L’impiego prolungato nel corso del tempo di tale prodotto può comportare a lungo andare degli episodi di sensibilizzazione. Nel caso in cui dovessero insorgere tali problematiche, allora bisogna bloccarne subito l’assunzione e contattare immediatamente il medico. Euclorina è un prodotto medicinale che si può utilizzare senza particolari problemi sia nella fase di gravidanza che durante il periodo dell’allattamento. Questo prodotto medicinale non deve mai essere utilizzato in seguito alla data di scadenza che viene indicata sulla confezione e soprattutto deve essere conservato in modo perfetto, mantenendolo sempre lontano dalla portata dei bambini.

Interazioni

Uno dei consigli migliori da seguire in tutti i trattamenti a base di Euclorina è quello di provare a non associare mai antisettici con detergenti. Anche se è sempre meglio chiedere al medico un parere per quanto riguarda l’associazione con altri medicinali.

Posologia

Euclorina sovradosaggio

Euclorina deve essere assunto per uso locale diretto, sfruttando una garza sterile o un cotone ed applicando direttamente il prodotto sulla cute, oppure per realizzare degli impacchi. L’applicazione deve essere effettuata, ove venga ritenuto necessario, fino ad un massimo di tre volte al giorno. È sempre meglio evitare di andare oltre le dosi indicate dal medico e, in modo particolare, non prolungare la terapia, visto che sul lungo periodo potrebbero insorgere diversi problemi. Euclorina si può acquistare in commercio nella forma di flacone: per aprirlo si deve semplicemente rompere il sigillo e poi spingere sulla parte alta del tappo e, al tempo stesso, cominciare a girare per svitarlo.

Sovradosaggio

Nel caso in cui, in maniera accidentale, venga assunta una dose troppo elevata di Euclorina, allora è necessario dare immediata comunicazione al medico oppure recarsi presso il più vicino pronto soccorso per ricevere un controllo adeguato. Nel caso in cui questa soluzione cutanea venisse ingerita oppure inalata in maniera accidentale i rischi per la salute sono davvero molto alti, esattamente come per l’ingestione della maggior parte dei disinfettanti, e in tanti casi le conseguenze potrebbero portare anche alla morte del soggetto.

Effetti indesiderati

L’assunzione per uso topico di Euclorina potrebbe portare, in qualche caso, all’insorgenza di alcuni effetti collaterali, soprattutto conseguenti ad una reazione di intolleranza: si tratta in modo particolare di bruciore e irritazioni. Si tratta di reazioni che, nella maggior parte dei casi, non hanno particolari conseguenze e, quindi, non portano ad alcuna modifica della terapia principale. Si tratta di effetti collaterali che, di solito, sono temporanei e durano giusto qualche ora, anche se si dovessero verificare è meglio chiedere un suggerimento al proprio medico o al farmacista.