Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Farina di ceci: una deliziosa alternativa sana e antica

La farina di ceci può diventare un valido alleato in cucina per deliziose ricette, che diventeranno grazie a questo ingrediente ricche di fibre, di proteine e di grassi che fanno bene al nostro organismo.

I ceci

I ceci sono i semi della pianta erbacea definita scientificamente Cicer Arientum, appartenente alla famiglia delle Fabaceae. La pianta si distingue in diverse varietà, i ceci che troviamo nel nostro Paese sono la qualità cosiddetta europea. La loro dimensione è compresa tra quella dei piselli e dei lupini e sono di colore giallo-beige, di forma sferica irregolare. Questo legume è diffuso e consumato in tutto il mondo, preceduto nella classifica dei legumi consumati solamente da fagioli e dalla soia. Le prime testimonianze lo collocano in Iraq.

I ceci sono dei legumi, quindi alimenti vegetali, molto ricchi di fibre e proteine e metà del loro peso è costituito da grassi insaturi, ovvero da grassi che fanno bene al nostro organismo. Contengono inoltre carboidrati, magnesio, potassio e vitamine del gruppo B.

La farina di ceci

La farina è il risultato della macinatura fine diretta del legume secco (che con un buon elettrodomestico possiamo ottenere anche a casa!) e pertanto conserva tutte le proprietà ed i benefici del cece. In realtà la farina di ceci solitamente non è fatta con la stessa qualità che siamo abituati a consumare interi e le motivazioni sono solamente economiche: in oriente i ceci costano meno e sono quindi più adatti ad essere macinati. I ceci sono privi di glutine, quindi la farina di ceci può essere consumata anche dalle persone con problemi di celiachia.

ceci

L’apporto nutrizionale della farina è sovrapponibile a quello dei ceci, quindi come quelli contiene un forte potenziale energetico di carboidrati complessi. Una buona percentuale di proteine e pochi lipidi. Contiene vitamine del tipo B1 (tiamina), vitamina A (retinolo) e vitamina E (alfa tocoferolo). I sali minerali contenuti sono calcio, potassio, fosforo e ferro.

Le proprietà benefiche della farina di ceci

  • La presenza di calcio e sali minerali rinforza le ossa

  • Il suo basso indice glicemico, rispetto ad altri cereali, lo rende ideale per diete dimagranti e per regimi alimentari per diabetici e soggetti con trigliceridi alti.

  • Le fibre favoriscono la digestione, ma la farina di ceci contiene molecole che possono favorire il meteorismo e il gonfiore addominale quindi va dosata

  • Aiuta ad abbassare il colesterolo nel sangue e ne è priva, è un alimento ottimo per combattere l’ipercolesterolemia

  • Favorisce le attività del sistema nervoso e del cervello

  • Contrasta la stanchezza muscolare

Utilizzo in cucina

La farina di ceci, un tempo più usata perché più economica di quella di grano, oggi è molto utilizzata non solo da chi ha problemi di intolleranza alimentare, ma anche da chi ama i sapori e le consistenze più rustiche e antiche: la farina di ceci è infatti sicuramente più grezza e meno lavorata della classica farina bianca di grano tenero.

I suoi usi in cucina sono una moltitudine, in particolare viene utilizzata In Centro Italia, in Toscana e in Liguria. Uno dei piatti tipici liguri è infatti la farinata di ceci, una frittella molto bassa costituita solo da acqua, sale, olio e farina di ceci. Con questo prodotto si fanno anche prodotti rinomati come le famose polpette di ceci, le panelle siciliane, la vellutata, il falafel, l’hummus e la panissa ligure.

L’alta percentuale contenuta di vitamine, carboidrati complessi e proteine, rende la farina di ceci un prodotto molto usato nei regimi alimentari vegetariani e vegani per completare la necessità di amminoacidi essenziali.

Altri utilizzi

Altri utilizzi

La farina di ceci può essere anche una valida alleata per la cura e la bellezza della pelle. È possibile infatti anche utilizzarla come sapone emulsionandola semplicemente con dell’acqua tiepida, i ceci contengono infatti sostanze saponine. Tuttavia è inodore quindi se si preferisce è possibile aggiugere degli olii essenziali per un gradevole e profumato bagnoschiuma “fai da te”. Questo composto può essere utilizzato anche come shampoo e ad aiuta a contrastare la forfora (scegliendo per esempio oli essenziali di ortica, menta, rosmarino). Mescolando inoltre la farina di ceci con acqua e zucchero otteniamo un ottimo scrub per la bellezza della nostra pelle.

Controindicazioni

Come molti esperti consigliano va sottolineato che è sempre bene diversificare il più possibile la dieta, rispettando i consigli del proprio medico. In caso di sovradosaggio di farina di ceci in ambito alimentare, essa può dar luogo a problemi di meteorismo e gonfiore addominale.