Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Formicolio alle mani: cause e cure

Il formicolio alle mani e alle dita è una condizione non troppo rara, che può essere determinata da una infiammazione dei nervi. Tuttavia, in alcuni casi il formicolio è più duraturo e persistente, e può essere determinato da una patologia abbastanza grave in grado di comprimere le radici nervose e richiedere un intervento da parte di uno specialista. Cerchiamo allora di vederci un pò più chiaro, andando a scoprire le cause di questo disturbo e tutte le modalità per ritrovare una pronta serenità.

Cause del formicolio alle mani

Il formicolio alle mani può essere figlio di diverse patologie e cause. Se la situazione di formicolio alle mani viene avvertita in maniera temporanea e non frequente, non c’è di che preoccuparsi. Se invece il formicolio è più persistente, potrebbe essere il frutto dell’apparire di alcune determinanti come la spondilosi cerviale, l’ernia del disco, i traumi al collo, i sindromi di intrappolamento del nervo (come la sindrome del tunnel carpale), e così via.

Cause del formicolio alle mani

Per una corretta diagnosi, è inoltre importante cercare di condividere con il proprio medico non solamente la persistenza del fenomeno, quanto anche la sua localizzazione. Ad esempio, se il formicolio alle mani è concentrato prevalentemente nel mignolo e nell’anulare, è possibile che il tutto possa essere ricondotto a un intrappolamento o alla compressione del nervo ulnare a livello di gomito o spalla, o ancora un disturbo (ma più raro) alle articolazioni del polso.

Leggi anche: Nervo ulnare, come funziona e come risolvere i principali problemi

Se invece il formicolio alle mani avviene nel pollice, indice e medio (e a volte nella parte interna dell’anulare), la situazione può essere causata dall’infiammazione del nervo mediano, o dalla nota sindrome del tunnel carpale.

Cura del formicolio alle mani

Introdotto quanto sopra, si può cercare di comprendere in che modo poter curare questo fastidioso problema. Come risulta essere facilmente intuibile, il tutto dipenderà dalla fase di diagnosi, considerato che il primo step per una risoluzione del problema è, appunto, l’individuazione delle cause che hanno originato questo pregiudizio.

Cura del formicolio alle mani

Ad esempio, se la cause del formicolio alle mani è l’intrappolamento del nervo ulnare, le cure dipenderanno dalla gravità della compressione: una buona fisioterapia potrà essere utile per cercare di rinforzare i legamenti e i tendini di mani e gomiti, mentre il ricorso a farmaci anti-infiammatori non steroidei (aspirina o altri antidolorifici) potrebbe essere utile per poter ridurre il dolore e l’infiammazione. In alcuni casi può essere consigliabile l’utilizzo di un tutore, che serve a immobilizzare il gomito. Nei casi più gravi, potrebbe invece essere consigliato il ricorso a un trattamento di natura chirurgica, che ha come obiettivo quello di alleviare la pressione sul nervo ulnare.

Ad ogni modo, considerata la varietà di casistiche e di cause che potrebbero interessare il vostro formicolio alle mani, nel caso in cui siate interessati da questo disturbo è naturalmente opportuna abitudine quello di consultare tempestivamente il vostro medico di fiducia, al fine di effettuare una corretta diagnosi con potenziali accertamenti.

Quando ad esempio il formicolio alle mani riguarda tutte le dita, potrebbe trattarsi anche di cervicobrachialgia, ovvero di un disturbo causato da un’ernia discale cervicale, poichè il materiale che fuoriesce dal disco preme sul nervo cervicale. Ma non solo: a conferma di quanto possano essere ampie le cause di formicolio al dito, si pensi all’alcolismo, all’avvelenamento da metalli pesanti come il piombo, all’ipotiroidismo, alla carenza di vitamina B12, e così via.

Ulteriormente, è possibile che il formicolio alle mani possa dipendere da problemi legati alla circolazione, o ancora di altre situazioni come la gravidanza, infezioni, ansia, stress, e tanto altro ancora. Una ricchezza e complessità di fenomeni che dovrebbe suggerirvi un’analisi più attenta e specifica, sulla base della concreta fattispecie da voi presentata.