Guacamole, cos’è e come puoi preparare una gustosa ricetta

83
Guacamole

Conosci la guacamole? Si tratta di una salsa messicana nota e utilizzata in tutto il mondo, e realizzata mediante lo sminuzzamento della polpa dell’avocado, da unirsi alla cipolla e all’aglio, ai pomodori e ai peperoni.

Il risultato è un composto davvero gustoso, che si può utilizzare per poter condire tantissimi piatti, e dare così sfogo completo alla tua creatività.

Cerchiamo allora di saperne di più, svelando in che modo puoi preparare la salsa guacamole seguendo la ricetta originaria, lievemente adattata per venire incontro alle esigenze dei palati italiani!

Di cosa hai bisogno per preparare la guacamole

preparare la guacamole

Procurati 2 avocado maturi, 2 pomodori sodi, 3 gambi di coriandolo, il succo di mezzo limone, mezza cipolla di piccole dimensioni, 1 spicchio di aglio e sale quanto basta.

Tutto qui? Naturalmente no. Uno degli ingredienti fondamentali è infatti rappresentato anche di peperoni

In tale ambito ci sono tuttavia diverse scuole di pensiero. I più radicali preferiscono ad esempio mettere dei peperoncini di diverso grado piccante, a seconda dei gusti.

Se però non volete esagerare, provate a usare peperoni dal sapore non troppo acceso, e gradualmente prova varianti che possano permetterti di arrivare al risultato desiderato.

Pensa infatti , anche nel rispetto dei gusti dei tuoi commensali, che se non hanno mai assaggiato la salsa guacamole potrebbero essere esposti a un livello di “piccante” esagerato!

Come preparare la salsa

salsa guacamole

Una volta che avrai avuto modo di recuperare gli ingredienti, puoi passare alla fase di preparazione. Mi raccomando, abbi modo di scegliere solamente gli ingredienti di maggiore qualità!

Per tua fortuna, la sua realizzazione non è molto difficile. Dovrai comunque tenere a mente qualche piccolo suggerimento che ti permetterà di evitare confusioni e passi falsi, allontanandoti da quello che dovrebbe essere il risultato finale.

In primo luogo, cerca di mondare gli avocado e poi scava la polpa con l’apposito attrezzo. Se non disponi di tale strumento, non è necessario acquistarlo solo per questa occasione. La prima volta potrai comunque ottenere dei buoni risultati anche attraverso un cucchiaio. Quindi, procedi a sminuzzare la polpa di avocado in maniera piuttosto fine.

Successivamente, procedi a pulire l’aglio e la cipolla. Tritali poi in maniera piuttosto fine, e aggiungi cosa hai ottenuta in una ciotola, nella quale potrai integrare il tutto con la polpa di avocado che hai precedentemente sminuzzato. Mescola per bene e appena il composto apparirà sufficientemente amalgamato ai tuoi occhi, unisci i pomodori tagliati a cubetti e i peperoni fatti a fettine sottili.

Insaporisci poi con un trito di coriandolo e con il succo di mezzo limone. Anche in questo caso, potrai facilmente scegliere di personalizzare la ricetta attraverso l’aggiunta di più o meno succo di limone, a seconda di quale risultato vorrai ottenere (più aspro, meno aspro). Il sale che hai preparato dovrà essere aggiunto solamente pochi istanti prima di servire, al fine di non correre il rischio di far annerire l’avocado!

Qualche consiglio per realizzare una buona salsa guacamole

buona salsa guacamole

Arriviamo ora a condividere con te qualche consiglio che ti permetterà di arrivare a un migliore risultato finale.

In linea di massima, evita qualsiasi tipo di scorciatoia. La principale, e anche la più grave, è quella di utilizzare il frullatore per poter sminuzzare gli ingredienti:

usare il frullatore ti farà infatti ottenere un risultato esageratamente fine e, dunque, sarebbe opportuno puntare sull’uso di una forchetta o di una mezzaluna, a seconda degli strumenti che hai a disposizione in cucina.

Tieni anche a mente che non è assolutamente detto che tu debba seguire la ricetta originale. Molti per esempio non hanno gradimento nei confronti dell’aglio, e dunque se non lo apprezzi o temi che i tuoi commensali non lo gradiscano, puoi tranquillamente toglierlo dagli ingredienti principali. Il risultato che otterrai sarà evidentemente diverso dalla ricetta originale, ma sarà presumibilmente più vicino ai tuoi gusti.

Ancora, ricorda che un discorso molto simile può valere per il ricorso ai tradizionali chili. Se non ti piacciono o non riesci a procurarteli, puoi ovviare con un peperoncino fresco piccante, oppure un peperoncino verde dolce. Se non ami il piccante dei peperoncini, puoi optare per una variante con i peperoni.

Insomma, cerca sempre di trovare la giusta via di mezzo tra la ricetta tradizionale purista, e quelli che sono i tuoi gusti. Abbi modo di dare sfogo alla tua creatività, in maniera tale che non sia legata dal rispetto eccessivo della ricetta base, ma possa essere integrata e raffinata sulle tue intuizioni.

Ricette a base di guacamole

Ma che cosa puoi farne ora della salsa guacamole che hai ottenuto seguendo i passaggi sopra anticipati?

Come puoi ben immaginare, e come abbiamo già avuto modo di rammentare nelle righe che precedono, la salsa in questione è piuttosto versatile. Pertanto, ben si presterà a vari ulitizzi che avrai modo di personalizzare volta per volta.

Per esempio, se il tuo obiettivo è quello di servire ad amici e familiari una cena in stile messicano, puoi usare la salsa guacamole per poter guarnire i tacos e le tostadas, oppure come salsa di antipasto insieme a totopos o più tradizionali crostini. Puoi anche usare la guacamole come salsa di accompagnamento a secondi piatti di carne, sia impanata che cotta alla brace.

A questo punto, non possiamo che consigliarti di iniziare a sperimentare la ricetta di realizzazione della salsa guacamole, e abbinarla con altri piatti. Siamo certi che inizierai ben presto ad appassionarti alla cucina mex!