Influenza ai massimi livelli, oltre 61.000 veneti a letto con l’influenza, portando il conteggio totale a superare i 255.000 casi. Secondo il settimo Rapporto Epidemiologico della Regione Veneto il picco massimo non è stato ancora raggiunto, si prevede una settimana dura per tutti.

La fascia di età più colpita ricade sempre tra 0 e 4 anni, con oltre il 47,41 per mille. Segue la fascia dai 5 ai 14 con il 19,63 per mille, 15-64 anni (11,95 per mille) e over 65 (3,23 per mille).

Il virus influenzale ha portato anche casi molto gravi ed addirittura 9 morti segnalati dalle Ulss Euganea (5), Scaligera (2), Marca Trevigiana (1) e Serenissima (1).

L’83% delle persone colpite sono maschi, di età compresa tra i 55 e i 60 anni. Tutti i pazienti sono ricoverati in terapia intensiva.

Come accennato in precedenza, anche se la stagione influenzale sta per concludersi non è da escludere un altro duro colpo per gli italiani. Citando le parole del direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Iss, Giovanni Rezza: “è una stagione di elevata intensità, anche se il bilancio finale dei casi potrebbe non raggiungere la cifra record di 8 milioni dello scorso anno, quando si registrò una stagione influenzale eccezionale che fece registrare oltre 100 decessi”

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia