Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Isocolan: come si usa e controindicazioni

Isocolan è un farmaco lassativo ad azione osmotica che si caratterizza per essere usato con notevole frequenza per curare la stitichezza.

Isocolan per cosa si usa

Questo farmaco lassativo viene impiegato per trattare la stitichezza, ma viene spesso usato anche in tutte quelle situazioni cliniche in cui c’è la necessità di eseguire uno svuotamento totale dell’intestino crasso. Ad esempio, può essere utile nel caso di preparazione prima di un intervento chirurgico, ma anche nel caso di particolari indagini diagnostiche.

Isocolan controindicazioni

Isocolan controindicazioni

Ci sono diversi casi in cui questo farmaco lassativo è meglio che non venga impiegato. Ad esempio, è assolutamente sconsigliato nel caso in cui il paziente soffra di una forma grave di malattia infiammatoria intestinale, come ad esempio il morbo di Crohn e la colite ulcerativa. La stessa indicazione è valida anche per i pazienti che soffrono di megacolon tossico, che spesso si verifica insieme a stenosi sintomatica. Questo farmaco viene controindicato anche nei pazienti che soffrono di perforazione dell’apparato gastrointestinale oppure ne corrono semplicemente il pericolo. Isocolan non deve essere utilizzato nei pazienti che sono colpiti da ileo o quando vi sia il sospetto di ostruzione dell’intestino, ma anche nel caso di sindromi da dolore addominale che non hanno natura conosciuta. Questo lassativo non deve essere impiegato nel caso di ipersensibilità al macrogol oppure ad uno dei vari eccipienti presenti al suo interno. Anche nel caso in cui il paziente soffra di colite acute, vomito, nausea, sanguinamento rettale, peristalsi o anche solo con la presenza di sintomi correlati a queste patologie è meglio non usare questo farmaco. È importante evitarlo anche quando il paziente si trova in uno stato molto grave di disidratazione, così come nei bambini che hanno meno di 8 anni e un peso che non è ancora arrivato a 20 chili, senza dimenticare come di solito si evita di prescriverlo alle donne in gravidanza.

Isocolan precauzioni per l’uso

In alcuni casi dei pazienti hanno sofferto di reazioni allergiche (con episodi di rash cutaneo, oppure edema o anche orticaria) per colpa dell’uso di medicinali al cui interno c’era macrogol. Inoltre, si sono verificati anche dei rari casi in cui i pazienti sono stati colpiti da shock anafilattico. All’interno di questo medicinale non ci sono né zucchero né polioli: di conseguenza, può essere tranquillamente prescritto a dei pazienti che soffrono di diabete o che devono rispettare un’alimentazione priva di alimenti che contengono galattosio. Questo farmaco deve essere utilizzato con prudenza in tutti quei soggetti che soffrono di cardiopatia o sono nefropatici, ma anche in quei pazienti che hanno riflesso della deglutizione oppure hanno uno stato mentale ormai compromesso, soprattutto perché c’è il pericolo di aspirazione da rigurgito. Questo medicinale non deve essere impiegato nel caso in cui vi sia il sospetto di lesioni che vanno a bloccare il lume dell’intestino, oppure quando il paziente soffre di dolori all’addome, nausea o vomito. L’impiego costante e prolungato di farmaci lassativi, infatti, può portare ad assuefazione così come ad altre problematiche correlate.

Isocolan interazioni

Isocolan interazioni

Ci sono diversi farmaci, ma anche degli alimenti che hanno la capacità andare ad alterare l’effetto di Isocolan. Si tratta dei medicinali lassativi, che possono portare ad una diminuzione del tempo di permanenza all’interno dell’intestino e di conseguenza comportare un minor assorbimento di ulteriori medicinali che vengono assunti per bocca. Quindi, si consiglia sempre di evitare l’associazione tra queste due categorie di farmaci. Dopo aver assunto un medicinale, di conseguenza, è meglio aspettare almeno due ore prima di assumere Isocolan. Anche il consumo di liquirizia può comportare dei rischi in associazione ad una terapia a base di questo farmaco, dal momento che produce un incremento del pericolo di ipopotassiemia. Di conseguenza è necessario informare immediatamente il proprio medico curante nel caso in cui insorgano questo tipo di effetti collaterali.

Isocolan avvertenze

L’uso di un medicinale del genere per la cura della stitichezza deve essere in ogni caso associato ad uno stile di vita corretto e ad un’alimentazione il più possibile equilibrata. Di conseguenza, si suggerisce di consumare sempre un buon quantitativo di liquido e di cibi ricchi di fibre, ma anche svolgere costantemente attività fisica e degli esercizi di rieducazione che possano favorire di nuovo la motilità intestinale. È necessario prestare la massima attenzione nel caso in cui i pazienti soffrano di diarrea e che hanno dei disturbi relativi all’equilibrio idroelettrolitico, svolgendo preferibilmente prima del trattamento un controllo elettrolitico.