Nasturzio nano: rende bella la tua casa

51

I nasturzi nani sono piante ornamentali allegre e vivaci, che sono di diverse varietà e crescono cresce fino a un’altezza di circa 3 metri.

Come coltivare il nasturzio nano

Come coltivare il nasturzio nano

I nasturzi nani sono indigeni delle Ande in Sud America, della Colombia, Perù ed Ecuador. Il nasturzio nano è ideale per vivaci vasi d’estate così come cesti appesi, giardini rocciosi e anche negli orti illuminati dal sole.

I nasturzi nani sono facili da coltivare e sono ottimi per quasi tutte le tipologie di giardino. Oltre a fornire un bel tocco di colore, i nasturzi hanno foglie commestibili, così come i loro semi e fiori. Hanno un sapore pepato gradevole e sono particolarmente ricchi di vitamina C. Innanzitutto, dovete scegliere la varietà di nasturzi per il vostro giardino. La varietà dipenderà da quello che ci si aspetta dal nasturzio, così come lo spazio che avete a disposizione: il nasturzio nano è una piccola varietà di cespuglio ed è quindi meglio per uno spazio più piccolo in giardino. Ha una vasta gamma di tonalità di fiori ed è facile da controllare in giardino.

Piantare il nasturzio

I nasturzi sono comunemente avviati al chiuso, così cominceranno a fiorire al più presto in primavera, dopo che l’ultimo gelo sarà passato. Se si desidera avviare i semi in ambienti chiusi, programmate di farlo da quattro a sei settimane prima delle ultime gelate primaverili. Per avviare i semi interni, piantateli in una pentola di torba, che possono essere trapiantate direttamente a terra per evitare di disturbare le radici della pianta. Conservate i semi vicino una finestra luminosa, e mantenete la torba umida. Piantate le piantine dopo che l’ultimo gelo è passato.

La scelta del posto

Selezionare un buon posto per questa pianta: i nasturzi vivono in una condizione ottimale quando il sole è pieno, hanno bisogno di essere al riparo dalla calura estiva dato che sono così a bassa manutenzione. I nasturzi sono eccellenti per la coltivazione in zone che hanno bisogno di copertura, oppure faranno fiori abbondantemente in un contenitore come nel terreno. Spesso vengono anche posizionati in cesti appesi.

Preparare il terreno

I nasturzi devono essere piantati in terreni sciolti, ben drenati, che trattengono l’umidità. Preferiscono il suolo che non è ricco, in modo da non utilizzare fertilizzanti. Se c’è troppo fertilizzante nel terreno, i nasturzi si concentrano sulla produzione di più foglie, piuttosto che di fiori. I semi dovrebbero germogliare in sette-dieci giorni.

Prendersi cura dei nasturzi nani

Si deve innaffiare un nasturzio nano solo quando il terreno si asciuga. I nasturzi nani amano i terreni poveri e non troppa acqua, e danno loro fertilizzanti e molta acqua fresca, che causerà la loro morte. Detto questo, i nasturzi hanno bisogno di acqua quando il terreno si asciuga, dovrebbero essere innaffiate profondamente un paio di volte a settimana. Se il terreno si sente polveroso e secco, è il momento di innaffiarlo. Se ci si sente umidi appena sotto la superficie, bisogna aspettare un giorno o due. L’acqua deve essere messa intorno alle radici, piuttosto che dall’alto. L’acqua va data al mattino in modo che le piante asciughino completamente prima di sera o rischiano di fare della muffa intorno.

I rischi

I nasturzi sono molto inclini ad essere attaccati da afidi, coleotteri cetriolo e altri parassiti comuni del giardino: bisogna raccogliere gli insetti fuori uno per uno e farli cadere in un secchio di acqua e sapone è una grande soluzione organica. È inoltre possibile spruzzare i fiori con acqua o pulirli con acqua e sapone per scoraggiare i parassiti. Dovete tagliare i fiori morti o appassiti. Questo incoraggerà una nuova crescita, una crescita sana. Le piante vogliono mantenere le piante da fiore il più a lungo possibile.

Raccolta e utilizzo dei nasturzi

Bisogna raccogliere i fiori e le foglie durante la stagione di crescita. Sia i fiori di nasturzio che le foglie sono commestibili. Bisogna utilizzare un paio di forbici per tagliare quello che vi serve. Cercate di non prendere troppo però da una pianta: i nasturzi hanno un sapore forte. Bisogna utilizzare i nasturzi in insalate e come contorni, i petali di nasturzio e foglie hanno un forte sapore piccante che le coppie meravigliosamente con tutti i tipi di piatti.

Le ricette

Provate il nasturzio o meglio una parte dei seguenti elementi: mangiate le foglie e petali come parte di un’insalata verde mista. Possono essere assaggiati in coppia con verdure a foglie verdi più dolci, come gli spinaci, per compensare il sapore pepato. Mescolate le foglie tritate o i petali in pentola o in insalata di uova. Aggiungete le foglie o i petali nei panini vegetariani. Utilizzate i fiori interi come guarnizione per insalate, pasta e persino dolci, come i cupcakes. Conservate i semi per il prossimo anno, verso la fine della stagione di crescita, i nasturzi producono semi che matureranno e possono essere facilmente raccolti dalla pianta madre. Spazzolate via lo sporco e conservate i semi in un sacchetto di carta in un luogo fresco e buio durante l’inverno. In primavera, è possibile piantarli di nuovo nel giardino.