Neurapas

Sebbene lo stress sia una parte integrante e naturale della vita, può in realtà essere un problema importante se si manifesta in condizioni prolungate o gravi. Nella nostra società, lo stress colpisce persone di tutte le età, sesso e condizioni. E, considerando che può portare a problemi di salute fisica e psicologica, è bene non sottovalutare tale situazione per evitare che le ripercussioni si facciano sempre più pregiudizievoli.

Ebbene, Neurapas rientra tra i prodotti farmaceutici che puntano a garantire la disponibilità di un umore sano ed equilibrato. Realizzato con una triplice combinazione di erbe di origine naturale (estratto secco di passiflora, radice di valeriana e erba di San Giovanni), non ha alcun potenziale di dipendenza e nessun effetto “astinenza”. La sua azione è diretta sulla neurotrasmissione di serotonina, per aiutare a promuovere un miglior benessere.

Sintomi di disturbi dell’umore

Generalmente è possibile intercettare tempestivamente i disturbi dell’umore attraverso alcuni sintomi tipici, come:

  • sensazione di pessimismo e mancanza di difese;
  • problemi di sonno o sonnolenza diurna;
  • scarso appetito o appetito eccessivo;
  • poca energia e sensazione di fatica;
  • perdita di motivazione o interesse per le cose;
  • bassa autostima.

Se anche voi siete interessati da questi fenomeni, sappiate che tutti attraversano momenti di stato d’animo squilibrato. Tuttavia, questo non significa (anzi!) che dobbiate sottovalutare tali sintomi: per mantenere la mente sana, è per esempio anche importante prendersi cura del proprio corpo. Il modo in cui mangiate, dormite e rimanete attivi fisicamente può avere un grande effetto sulla vostra salute mentale. I cambiamenti dello stile di vita sono strumenti semplici ma potenti nel trattamento dei disturbi mentali. E, a volte, è proprio questo ciò di cui avete bisogno.

Come intervenire in caso di problemi di umore

Come intervenire in caso di problemi di umore

Come abbiamo rammentato nel precedente paragrafo, spesso tutto ciò che è necessario fare per poter invertire la tendenza del disturbo d’umore è approcciare con qualche cambiamento al proprio stile di vita.

Ad esempio, può essere utile:

  • fare esercizio fisico – un esercizio fisico regolare e moderato aiuta ad alleviare la tensione, a sollevare l’umore e a migliorare il sonno e l’autostima;
  • riposarsi a sufficienza – dormire a sufficienza può migliorare l’umore, la concentrazione e le prestazioni al lavoro o a scuola;
  • mangiare bene – una dieta varia ed equilibrata fornisce carburante al cervello e contrasta l’impatto dello stress sul corpo;
  • prendere una dose di sole ogni giorno – il sole migliora il proprio umore. Cercate di avere almeno 10-15 minuti di esposizione al sole ogni giorno.

Se questi rimedi non sono efficaci, e pensate che i disturbi stiano abbassando la qualità della vostra vita, meglio ricorrere all’ausilio di uno specialista.

Ingredienti di Neurapas

Una compressa di Neurapas contiene estratti di Hypericum perforatum perforatum (erba di iperico) pari a 60mg, di Valeriana officinalis (radice di valeriana) pari a 28mg e di Passiflora incarnata (Passionflower herb top) pari a 32mg.

La compressa contiene inoltre ingredienti non medicinali quali lattosio monoidrato, glucosio liquido, maltodestrine, silice, talco, talco, magnesio stearato providone, glicerolo, Eudragit-E, biossido di titanio (E171), indaco carminio indaco (E132) macrogol 6000, croscarmellosa sodica.

Dosaggio

Adulti e bambini (>12 anni) possono assumere 2 compresse di Neurapas 2-3 volte al giorno. I bambini (6-12 anni) si devono invece limitare a 1 compressa 1-3 volte al giorno. Le compresse devono essere inghiottite intere con un po’ d’acqua.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Neurapas contiene dosi molto piccole di erba di San Giovanni, e comunque al di sotto della dose normalmente osservata per le interazioni farmacologiche o gli effetti collaterali. Tuttavia, si prega di leggere attentamente le controindicazioni indicate nel foglietto informativo.

È inoltre opportuno non usare il prodotto farmaceutico se:

  • si è allergici (ipersensibili) all’erba di San Giovanni, alla Passiflora, alla valeriana o a uno qualsiasi degli ingredienti non medicinali;
  • si è incinta o in allattamento;
  • si sta sta assumendo uno qualsiasi dei farmaci menzionati nelle interazioni (prima di consultare il medico);
  • la propria pelle è ipersensibile alla luce o se è sottoposta a fototerapia o a qualsiasi procedura fotodiagnostica;
  • i bambini hanno meno di 6 anni di età;
  • si stanno assumendo farmaci contraccettivi.

Ricordiamo, per quanto attiene gli effetti collaterali, che l’uso dell’estratto di erba di San Giovanni può, soprattutto in individui dalla pelle chiara, portare ad una maggiore sensibilità alla luce solare (fotosensibilizzazione) e quindi produrre reazioni simili a scottature solari di aree cutanee esposte a luce solare intensa.

Ci sono infine state (rare) segnalazioni di sintomi gastrointestinali, affaticamento o irrequietezza. Alcune persone possono anche avvertire mal di testa.