Nevralgia del trigemino, una dolorosa infiammazione del quinto nervo cranico

84

La nevralgia del trigemino è una patologia cronica che si manifesta attraverso crisi di dolore lancinante nelle aree del volto che sono innervate dal quinto nervo cranico ovvero che interessano la fronte e gli occhi, la mandibola, il mento e la parte superiore delle guance. Il trigemino è caratterizzato da due nervi che si diramano in maniera simmetrica, sia nella parte destra che nella parte sinistra della testa, anche se tendenzialmente ad essere colpito è quasi sempre un nervo solo, più comunemente quello posizionato a destra. I casi in cui un paziente ha mostrato sintomi di nevralgia bilaterale sono stati rari nel corso del tempo.

Nevralgia del trigemino: le crisi

Nevralgia del trigemino: le crisi

Quando siamo colpiti da una crisi, questa dura mediamente un paio di minuti e possono manifestarsi senza alcun preavviso e susseguirsi in maniera rapida. Il dolore che si avverte è molto simile ad una scossa elettrica oppure ad una staffilata, mentre negli intervalli tra una crisi ed un’altra, il dolore si presenta di fondo sordo. I soggetti che tendono a soffrire di tale patologia, la semplice stimolazione delle aree specifiche del volto ovvero il trigger points, potrebbe dare origine ad un attacco molto doloroso. Tali crisi possono essere scatenate sia da vibrazioni che da contatti con le guance, come ad esempio quando ci si rasa il volto oppure durante l’applicazione del make up, o quando ci laviamo i denti, o stiamo conversando, o mangiando.

Purtroppo a causa di questi crisi di dolore molto forte, alcune persone affette da nevralgia del trigemino, tendono ad evitare diverse attività quotidiane, per la paura di avere una nuova crisi di dolore. Comprendere le cause scatenanti della nevralgia del trigemino non è sempre facile, ma nella maggior parte dei casi si riscontra un contatto tra il nervo trigemino con un vaso sanguigno che si trova nelle vicinanze. Tale prossimità genera una compressione sulla terminazione nervosa che a sua volta determina un’alterazione funzionale che scaturisce segnali anomali al cervello da parte del trigemino.

Nevralgia del trigemino: cause

L’infiammazione del trigemino può essere determinata dall’invecchiamento, oppure può manifestarsi a causa di altre patologie i corso, come la malattia del sistema nervoso centrale ovvero la sclerosi multipla, da lesioni cerebrali, da traumi ed infezioni o da altre anomalie. Meno comune è l’infiammazione del trigemino causata dalla presenza di tumore, che va a comprimere il nervo trigemino. La neuropatia è molto rara in soggetti con età al di sotto dei 40 anni, e si manifesta con molta frequenza nei soggetti di sesso femminile.

Riuscire a convivere con la nevralgia del trigemino, può essere molto difficile, specialmente se tale patologia va a incidere sulla qualità della vita, come spesso avviene. Il dolore intenso che provoca tale patologia può essere invalidante e potrebbe condurre il paziente ad uno stato di depressione, con la presenza di sentimenti negativi e tristezza oppure generare livelli di disperazione che possono durare a lungo nel tempo. Attualmente sono molti i trattamenti per la nevralgia del trigemino, e molto di queste terapie sono utili a contrastare i sintomi.

Il medico specialista dovrebbe determinare, dopo un’accurata visita, il trattamento più adeguato rispetto al quadro clinico del paziente, in casi di patologia al primo livello, oppure curare semplicemente i disturbi di base quando la patologia è secondaria ad un’altra condizione medica.

Nevralgia del trigemino: categorie

La nevralgia del trigemino a seconda della tipologia del dolore, può essere suddivisa in differenti categorie che ora andremo a descrivere:

Nevralgia del trigemino di tipo 1 (TN1): rappresenta la manifestazione tipica della patologia, caratterizzata da dolore lancinante ad intermittenza, ovvero che insorge solo in determinati orari e non è costante. Quando tale patologia non si è in grado di classificarla, viene definita idiopatica.

Nevralgia del trigemino di di tipo 2 (TN2): è conosciuta come nevralgia trigeminale atipica, ovvero che si manifesta con forte dolore acuto e costante e con la presenza di bruciore.

Nevralgia Trigeminale sintomatica (STN): è la conseguenza di una patologia di fondo come ad esempio la sclerosi multipla.