Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Nevridol: contro lo stress ossidativo

Nevridol aiuta a regolare funzionamento del nostro sistema nervoso e alla protezione delle nostre cellule dall’ossidazione e ne combatte l’invecchiamento. Nevridol è un complemento alimentare a base di Acido Alfa Lipoico, Olio di Borragine (fonte di Acido Gamma Linolenico), Vitamina C, Artiglio del Diavolo, Zinco, Vitamina B6, Vitamina B1 e Vitamina B12,è indicato nei casi di ridotto apporto nella dieta o di aumentato fabbisogno di questi elementi.

Il problema dell’ossidazione cellulare e dei radicali liberi

I radicali liberi sono specie chimiche dotate di elevata reattività ed instabilità chimica, hanno la capacità di reagire con svariate molecole con cui vengono in contatto, producendo in tal modo altri radicali secondo reazioni che si propagano a catena. I radicali liberi dell’ossigeno (ROS) sono fisiologicamente prodotti dalle cellule ed includono una larga varietà di specie chimiche, tra cui l’anione superossido, i radicali idrossilici ed il perossido di idrogeno.

Il termine “stress ossidativo” viene in genere riferito all’instaurarsi di una disuguaglianza tra la produzione di radicali e l’attività di difesa dei sistemi antiossidanti (di tipo enzimatico o meno) i quali possono risultare deficitari sia per consumo che per una sintesi scarsa. L’invecchiamento cellulare è quindi il prodotto della serie di reazioni ossidative di natura radicalica (non più compensate da un efficiente sistema antiossidante) in grado di accelerare la degradazione delle cellule determinando un’usura; la longevità dipende dunque dall’efficienza dei sistemi di protezione antiossidante.

Gli antiossidanti

Gli antiossidanti

Gli antiossidanti sono enzimi o molecole semplici in grado tuttavia di contrastare l’azione lesiva dei radicali liberi che contengono ossigeno, e di esercitare dunque un’azione protettiva sull’integrità delle cellule del nostro corpo. Si distinguono in primari, o preventivi, la cui funzione è quella di impedire o ritardare l’ossidazione rimuovendo o bloccando l’agente ossidante, e secondari, la cui funzione è di interrompere l’ossidazione una volta iniziata.

Nevridol contiene componenti ad effetto antiossidante che contribuiscono alla protezione del sistema nervoso dagli effetti lesivi dei radicali liberi.

Come agiscono i componenti di Nevridol

Grazie alla Vitamina C, alla Vitamina B1, alla Vitamina B6 e alla Vitamina B12, contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso. Contiene anche Borago officinalis L., che contribuisce all’integrità e alla funzionalità delle membrane cellulari.  Lo Zinco e l’ALA, infine, proteggono le cellule dallo stress ossidativo.

Cosa contiene Nevridol

  • Acido alfa-Lipoico: L’Acido Alfa Lipoico (ALA), anche noto come Acido Tioctico, è un cofattore in reazioni vitali che producono energia per l’organismo. Viene sintetizzato dall’organismo umano, pertanto non è un nutriente essenziale; tuttavia vi sono alcune condizioni, come la polineuropatia diabetica, ove può assumere un’essenzialità condizionale. Studi presenti in letteratura hanno evidenziato come l’Acido Alfa Lipoico potrebbe essere utile nella polineuropatia diabetica e potrebbe svolgere un’attività di scavenger nei confronti dei radicali liberi, proteggendo così le cellule dallo stress ossidativo. Ciò che rende unico l’Acido Alfa Lipoico è la capacità di svolgere la sua attività sia in ambiente polare che apolare, diversamente dai più comuni antiossidanti.
  • Olio di Borragine: la Borago officinalis L. è una pianta annuale diffusa in gran parte dell’Europa e dell’America Centrale, dai cui semi si estrae l’olio di borragine che rappresenta una fonte di Acido Gamma Linolenico (GLA); quest’ultimo, in combinazione con l’Acido Alfa Lipoico, può contribuire ad un aumento della velocità di conduzione nervosa e del flusso ematico endoneurale. La Borago officinalis L. contribuisce in questo modo all’integrità e alla funzionalità delle membrane cellulari.
  • Acido L-Ascorbico: Noto con il nome di Vitamina C, è un nutriente essenziale per l’uomo ed è l’antiossidante idrosolubile più importante dell’organismo. La Vitamina C, inoltre, contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso.
  • Harpagophytum procumbens DC: L’Artiglio del Diavolo è una pianta che cresce nel deserto del Kalahari, nelle steppe della Namibia, nel Madagascar ed in Sud Africa. L’Artiglio del Diavolo deve questa denominazione agli uncini che coprono i suoi frutti. La parte usata a scopo medicamentoso è la radice. Nella medicina tradizionale viene tuttora adoperata per i suoi effetti analgesici. I principali costituenti chimici ritenuti responsabili dell’attività terapeutica dell’Arpagofito sono i tre glicosidi arpagoside, arpagide e procumbide.
  • Zinco: Lo Zinco è un elemento essenziale nella nutrizione dell’uomo e svolge un’ampia gamma di ruoli biologici, tra cui quello di protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
  • Vitamina B1: La Tiamina promuove e favorisce il trofismo di numerosi tessuti in particolare di quello nervoso sia a livello centrale che periferico (nervi sensitivi e motori).
  • Vitamina B6: La vitamina B6 o Piridossina agisce sul metabolismo proteico dei vari tessuti organici ed in modo particolare in quelli nervosi.
  • Vitamina B12: La Cobalamina è un coenzima implicato nella reazioni pro-energetiche e nel metabolismo dei tessuti nervosi.

Somministrazione e dosaggio di Nevridol

Somministrazione e dosaggio di Nevridol

Si consiglia di assumere 2 compresse da 700mg al giorno, durante o dopo i pasti principali.

Come conservare Nevridol

Nevridol va conservato in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore, luce e umidità.

La data di scadenza impressa sulla confezione si riferisce ad un prodotto conservato in confezione integra e al riparo da calore eccessivo o sbalzi di temperatura.