Passeggino leggero: a cosa serve e quali caratteristiche deve avere

54
Passeggino leggero

Forse quando è nato tuo figlio hai deciso di acquistare un passeggino trio, ritenendo di fare la scelta più opportuna e sensata. Si perché in fin dei conti è maneggevole, pratico e consente di avere tre tipi diversi di passeggino in uno. Tuttavia ad un certo punto hai sentito che il momento di cambiare era alle porte.

Per quanto belli e funzionali, non sono proprio il massimo quando si parla di comodità e leggerezza. Inevitabile che le tue ricerche si muovono adesso verso un passeggino leggero.

Cos’è un passeggino leggero?

Si tratta appunto di un passeggino molto più leggero e facile da trasportare. M ciò non deve farti credere che sia fragile e perciò possa in qualche modo mettere in pericolo tuo figlio. Chiaramente prima di acquistarlo devi valutare con attenzione le caratteristiche del lettino.

Ciò che spinge la maggior parte dei genitori verso questa soluzione, senza dubbio la facilità con il quale si può usare e la sua leggerezza, due aspetti fondamentali se ad esempio ami viaggiare o comunque tendi a spostarti molto con il tuo bambino.

Se l’uso che intendi farne è occasionale o intensivo significa molto al momento della scelta. Nel secondo caso infatti, dovrai trovare un buon compromesso tra leggerezza e robustezza, senza dimenticarti della questione soldi. Per aiutarti durante questa scelta, ecco una serie di elementi che devi tenere ben a mente.

1. Il numero di ruote

Quattro o tre ruote? Puoi scegliere tra questi due modelli diversi di passeggino. Molte persone ritengono erroneamente che il passeggino a tre ruote sia meno stabile, difficile da maneggiare e… da esibizionisti. Il fatto è questo: il modello a tre ruote è molto stabile e più semplice da trasportare. Le sue qualità sono tantissime. Tuttavia anche il classico passeggino a quattro ruote non è certo da disegnare, anzi! La scelta è solo tua, io ti consiglio di testarli prima, così da capire quale preferisci.

2. Passeggino reclinabile

Lo schienale del passeggino deve essere reclinabile? Non darlo per scontato perché molti di questi passeggini leggeri non sono dotati di questa importantissima funzione. Tutto ciò si traduce in una situazione chiara e semplice: il bambino non può dormirci. Se stai cercando un passeggino per piccoli spostamenti questo aspetto potrebbe non interessarti molto ma, se invece vuoi un passeggino capace di sostenere lunghe distanze, chiaramente non puoi fare a meno di uno schienale reclinabile.

3. Passeggino da viaggio o no?

Un buon passeggino da viaggio deve essere solido al punto da poter sostenere le lunghe distanze. Deve essere leggero e soprattutto, ha bisogno di un meccanismo di chiusura semplice che ti consenta di riporlo velocemente.

Devi scegliere un modello che non sia difficile da chiudere. La più comune è quella definita ad ombrello. Lo rende stretto e lungo. Puoi optare anche per il modello autoreggente così da riporlo senza doverlo appoggiare a una parete.

Il difetto di questo modello è che spesso durante la chiusura si capovolgono le ruote posteriori, cosa che può causare, in caso di pioggia, bagnato sulla seduta del bimbo. La chiusura a libro invece rende il telaio più schiacciato, portandolo ad occupare meno spazio. Ci sono poi alcuni modelli, particolarmente adatti in caso di viaggio, che possono essere portati come un trolley.

4. Il tipo di cappottina

La cappottina è un elemento molto importante, che si tratti di un passeggino leggero o non. E’ lei infatti che permette a tuo figlio di avere una buona protezione dai raggi solari. Una bella cappottina ampia svolge bene il suo lavoro, valuta anche l’acquisto di un modello con finestra, perché così puoi guardare il bimbo e allo stesso tempo permettere un buon ricircolo d’aria.

5. Poggia-gambe da regolare

Il poggia-gambe regolabile devi prenderlo in considerazione se tuo figlio è molto piccolo e deve ogni tanto stendere le gambe per non stancarsi troppo. Se questo invece non è il tuo primo passeggino e tuo figlio è già grandicello, potrebbe non interessarti.

6. Gadget extra

Possono essere davvero tanti, come as esempio la retina sotto la seduta. Quasi tutti i passeggini in realtà la hanno ma, devi sapere che alcune sono davvero molto capienti e quindi più comode. Puoi usarla per metterci molte cose evitando così di portarti dietro tutto il corredino del neonato all’interno di borsoni piuttosto ingombranti.

Alcuni modelli hanno una maniglia singola per portare il passeggino con una sola mano e tenere l’altra libera. Però in questo caso hai proprio bisogno anche di un gancio per appendere ad esempio i pacchi quando vai a fare acquisti. Il modello a due mani invece più semplice da pilotare ma richiede per forza l’uso di entrambe le mani.

E se la capottina non c’è? Allora un gadget utilissimo è l’ombrellino da sole o da pioggia. Potresti desiderare un passeggino leggero con i braccioli, perché aiutano tuo figlio a tirarsi su. Io ti consiglio di sceglierlo con braccioli removibili così da toglierli quando è più grande, visto che diventano ingombranti.

C’è poi il copri gambe, molto importante se prevedi già di usarlo durante l’inverno. Nella parte posteriore trovi anche un’altra borsa dove mettere il cambio del bambino.

Conclusioni

Come puoi vedere esistono tanti differenti modelli di passeggini leggeri e reclinabili. In base all’uso che intendi farne, puoi decidere qual è il migliore per te e ovviamente per il tuo bambino!