Sibilla® è un contraccettivo orale costituito dall’associazione tra un estrogeno, l’etinilestradiolo (0,03 mg) e un progestinico, il dienogest (2 mg).

L’eccipiente da cui è formata in maggiori quantità è il lattosio monoidrato, la serie completa potete trovarla all’interno del foglietto illustrativo contenuto nella confezione.

Come funziona?

I due principali principi attivi della pillola Sibilla impediscono l’ovulazione e modificano il rivestimento della cervice uterina con l’obiettivo di rendere più difficile il raggiungimento verso l’utero da parte degli spermatozoi. Viene utilizzata come metodo contraccettivo e per contrastare l’acne nelle ragazze in età adolescenziale (devono avere almeno 14 anni). L’etinilestradiolo viene anche usato per trattare i sintomi del disturbo premestruale disforico come l’ansia, la depressione, l’irritabilità, la difficoltà di concentrazione, la mancanza di energia, le modifiche nell’appetito e nel sonno, la tensione mammaria, i dolori articolari e/o muscolari, il mal di testa e l’aumento di peso.

Cosa evitare

Durante l’assunzione della pillola Sibilla, il fumo può aumentare il rischio di coaguli di sangue, ictus o attacchi di cuore, soprattutto per chi ha superato i 35 anni di età.La pillola Sibilla non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili, compresi l’HIV e l’AIDS, ma è possibile prevenirle utilizzando un preservativo il quale è l’unico modo per proteggersi dal contagio.

Effetti collaterali

Nel caso di comparsa dei seguenti sintomi, sospendere immediatamente la pillola Sibilla e presentarsi al pronto soccorso:

  • orticaria
  • fiato corto (respirazione difficile)
  • gonfiore al viso, labbra, lingua e gola.

Sono i tipici segnali di una reazione allergica e non devono mai essere sottovalutati. Questo si può prevenire comunicando con il proprio medico specialista che dovrà raccomandarvi degli esami per verificare lo stato di tolleranza del vostro corpo.

I più gravi effetti collaterali della pillola Sibilla sono:

  • improvviso intorpidimento muscolare, in particolare su un solo lato del corpo
  • sensazione di debolezza improvvisa
  • forte e improvviso mal di testa
  • confusione
  • problemi di vista, nell’utilizzare la parola e di equilibrio
  • dolore toracico
  • dolori diffusi al braccio o alla spalla
  • nausea
  • sudorazione
  • sensazione di malessere generale
  • tosse improvvisa, sibilo, respiro affannoso
  • tosse con sangue
  • rossore e calore in una o entrambe le gambe
  • mal di stomaco
  • prurito
  • perdita di appetito
  • urine scure e feci color argilla
  • ittero
  • gonfiore alle mani, alle caviglie e ai piedi
  • nodulo al seno
  • sintomi depressivi (disturbi del sonno, debolezza, sensazione di stanchezza, cambiamenti di umore).

Gli effetti collaterali meno gravi possono includere, invece, una lieve sensazione di nausea (in particolare all’inizio), vomito, gonfiore, crampi allo stomaco, secrezione del capezzolo, lentiggini, variazioni nel peso e/o nell’appetito, prurito vaginale, cambiamenti nel ciclo mestruale, diminuzione del desiderio sessuale.

È comunque importante sapere che quella che vi abbiamo trattato non è una lista completa degli effetti indesiderati della pillola Sibilla. Il parco completo degli ingredienti e dei problemi che può dare lo troverete scritto nei minimi dettagli nel classico bugiardino dentro la confezione. Parlatene con il vostro farmacista di fiducia, vi saprà dire se la pillola va bene per voi o se dovreste optare per qualcos’altro.

Interazioni con i farmaci

Alcuni medicinali possono influire sugli effetti dell’etinilestradiolo e rendere la loro azione meno efficace, ciò si traduce in una possibile gravidanza non attesa. Quindi, prima di acquistare la vostra confezione di pillola Sibilla, sentire il medico e fategli sapere quali farmaci state prendendo in quel determinato momento e anche qual è la dieta che state seguendo. È importante che il medico sappia quali vitamine, minerali, vegetali e prodotti state assumendo; questo perché negli integratori potrebbero essere contenute alcune sostanze che interferiscono con i principi attivi della pillola.

Dosaggio e somministrazione

La pillola Sibilla funziona esattamente come tutte quelle atte a regolarizzare il ciclo mestruale. Va assunta tutti i giorni più o meno alla stessa ora per 21 giorni. Poi ci saranno i classici 7 giorni di pausa dove dovrebbe comparire il ciclo nell’arco di 2/3 giorni.