Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Profluss, integratore alimentare utile per migliorare il benessere delle vie urinarie

Profluss è un integratore alimentare che viene utilizzato in specifici casi. Ovvero nel momento in cui il paziente soffre di carenze dal punto di vista nutrizionale. Infatti, questo integratore favorisce un miglioramento della funzionalità di due apparati. Si tratta di quello urinario e dell’apparato prostatico. Questo integratore alimentare è presente in commercio nella forma in capsule. Nello specifico viene utilizzato per poter ripristinare un corretto funzionamento della prostata. Al contempo permette di raggiungere anche un miglioramento delle vie urinarie. Inoltre, presenta notevoli proprietà antiossidanti per via della presenza di Serenoa Repens.

Quali sono le indicazioni principali di Profluss

Questo integratore alimentare è formato essenzialmente da Serenoa Repens. Si tratta di un elemento che è particolarmente diffuso per la cura di problematiche che vanno a colpire la prostata. L’obiettivo è quello di ripristinare una normale funzionalità di tali organi. Inoltre, dà un ottimo contributo anche al benessere dell’apparato urinario. Infatti, favorisce l’abbassamento del blocco delle vie urinarie. Al tempo stesso va a migliorare lo svuotamento della vescica. Al suo interno si trova anche licopene e selenio che svolgono un’azione tipicamente antiossidante. Nello specifico, il suo impiego è suggerito a tutti coloro che soffrono di ipertrofia prostatica benigna.

Come funziona in riferimento alle vie urinarie?

Questo integratore alimentare viene spesso consigliato per ripristinare la normale funzionalità delle vie urinarie. Soprattutto quando bisogna debellare delle affezioni che hanno colpito la prostata. Oppure può tornare utile anche per il miglioramento del flusso urinario. Il merito è tutto della presenza della Serenoa Repens, del selenio e del Licopene. Inoltre, è in grado di garantire un rafforzamento delle difese prostatiche. Infine, dà una mano al corpo ad eliminare il flusso urinario in maniera più semplice.

Come si deve utilizzare

Le confezioni di Profluss integratore alimentare comprendono di solito 15 capsule. L’assunzione avviene in modo estremamente facile e veloce. Infatti, è sufficiente prendere una capsula di Profluss e ingoiarla insieme ad un po’ d’acqua. Il dosaggio suggerito è pari ad una capsula al giorno. Eventuali correzioni a tale dosaggio devono essere apportate solamente dal medico curante.

La formulazione

Questo integratore alimentare è costituito da Serenoa Repens, licopene e selenio. Questi ultimi due componenti permettono di svolgere un’azione antiossidante. Invece, la Serenoa Repens è in grado di aiutare la gestione dell’ipertrofia prostatica benigna. Infatti, è in grado di svolgere un’attività antiandrogena, ma anche antiproliferativa e antinfiammatoria. Si tratta di un elemento decisamente utile anche per via del fatto che diminuisce il blocco urinario e rende più semplice lo svuotamento a livello della vescica.

Quali sono le avvertenze e le controindicazioni

È fondamentale evitare di aumentare il dosaggio di questo integratore alimentare secondo le proprie opinioni. Il dosaggio suggerito non deve mai essere oltrepassato. Gli integratori, infatti, non possono in nessun caso prendere il posto di un’alimentazione corretta ed equilibrata. Al tempo stesso, devono essere impiegato all’interno di uno stile di vita adeguato e il più possibile sano. Questo integratore alimentare deve essere mantenuto sempre distante dalla portata dei bambini che hanno meno di tre anni di età. Anche le donne che si trovano in età fertile non dovrebbero usarlo. Si suggerisce di evitarne l’uso anche a tutti quei pazienti in età prepubere, sia di sesso maschile che femminile.

Che cos’è l’ipertrofia prostatica benigna

L’ipertrofia prostatica benigna non è altro che un aumento del tutto anomalo delle dimensioni della ghiandola prostatica. Si tratta di quella struttura che ha il compito di produrre un liquido fondamentale per l’azione riproduttiva delle persone di sesso maschile. Si tratta di un fenomeno del tutto fisiologico negli uomini che hanno più di 50 anni. Per quanto riguarda le cause, è bene mettere in evidenza come siano diversi i fattori che possono essere coinvolti. Per il momento tali fattori sono ancora oggetto di ricerche e studi scientifici approfonditi. Pare che l’aumento di ormoni sessuali androgeni ed estrogeni rappresenti la causa principale che porta a tale disturbo. Tra i principali sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna troviamo sicuramente l’incontinenza urinaria. Si possono verificare anche complicazioni ad urinare e un certo calo del calibro urinario. Inoltre, il paziente può soffrire anche di dolore nel corso della minzione, eiaculazione dolorosa ed ematuria.