Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Soldesam gocce: scopi terapeutici e controindicazioni

Tutto quello che c’è da sapere su Soldesam gocce, farmaco cortisonico contro traumi e infiammazioni

soldesam gocce

Spesso e volentieri tendiamo a evitare il cortisone per scopi terapeutici a causa delle sue numerose controindicazioni ed effetti collaterali. Preferiamo rivolgerci a rimedi naturali che ci permettano di alleviare i nostri problemi e, a volte, anche di eliminarli.

Ma ci sono casi in cui il cortisone è l’unica soluzione e non possiamo proprio farne a meno. Uno dei farmaci cortisonici più conosciuti è senz’altro il Soldesam gocce che combatte malattie come l’artrosi degenerativa, infiammazioni acute, allergie e problemi post-traumatici.

Com’è composto il Soldesam gocce

Il principio attivo alla base del Soldesam gocce è il desametasone. Altri componenti sono, tra gli altri, sodio benzoato, sodio idrossido e acqua purificata. Per conoscere tutti gli eccipienti e gli ingredienti che compongono il farmaco, consultare il bugiardino.

Si tratta di gocce a soluzione orale vendute in un flacone di vetro da 10 ml, provvisto di un contagocce che aiuta nella somministrazione.

Soldesam gocce: somministrazione e dosaggio

soldesam gocce cortisone

Trattandosi di un medicinale con concentrazione cortisonica, non è possibile indicare una quantità consigliata di dosaggio adatta a tutti. Questa può variare a seconda del caso clinico e delle caratteristiche del paziente. È necessario, quindi, prendere atto delle indicazioni del proprio medico di base e seguire le sue indicazioni passo passo.

In genere, la cura si inizia con una dose di 3 mg di Soldesam gocce da distribuire durante la giornata. Le gocce vanno diluite in acqua, mescolando con cura prima dell’assunzione orale. La dose verrà diminuita lentamente ogni qual volta si riscontra un miglioramento.

Effetti collaterali, avvertenze e controindicazioni

Soprattutto in caso di terapia a lungo termine, il Soldesam gocce può portare alcuni effetti collaterali, alcuni di grave intensità. Tra i maggiori possiamo citare disturbi dell’alimentazione e problemi relativi all’insulina nei pazienti affetti da diabete.

Alcune controindicazioni possono nascere per le donne in dolce attesa. In gravidanza è, quindi, controindicato assumere il medicinale e, se proprio è necessario, valutare insieme al medico di famiglia il dosaggio e le modalità di utilizzo.

Da evitare nel modo più assoluto durante l’allattamento. Seppure dati certi non siano stati riportati, alcuni studiosi pensano che il principio attivo desametasone possa interferire con lo sviluppo del bambino.

La stessa cosa può accadere nei bambini in età pre-scolare e adolescenziale. Una terapia a base di Soldesam gocce può causare problemi di ritardo nella crescita in maniera irreversibile a causa del cortisone. Il consiglio rimane sempre quello di farsi consigliare da un medico che saprà verificare quando e se è necessario somministrare il farmaco.