Tireotropina
Un approfondimento sulla tireotropina

La tireotropina, o TSH, o ormone tireotropeo, è un ormone che viene secreto dalle cellule tireotrope dell’ipofisi anteriore. Controllata dall’ormone TRH e dal livello plasmatico degli ormoni tiroidei, la secrezione viene pertanto stimolata dal primo, e inibita dagli ormoni tiroidei che il TSE stesso ha contribuito a produrre.

Valori normali di TSH

L’analisi sul TSH viene effettuata per numerose cause e, principalmente, per poter agevolare la diagnosi di ipertiroidismo e di ipotiroidismo, e di conseguenza per poter valutare la terapia farmacologica che si è scelto di intraprendere. In linea di massima, nei soggetti sani adulti il TSH nel sangue varia da 0,4 a 4µU/ml (con intervalli di riferimento variabili da laboratorio a laboratorio anche in relazione alle caratteristiche del paziente).

Una volta determinato il valore di TSH, generalmente il medico procederà alla sua osservazione in sinergia con i valori di T4 e T3 per poter valutare i livelli di ipotiroidismo (TSH elevato) e di ipertiroidismo (TSH basso). In particolare:

  • Se il TSH è elevato, ma il T4 e il T3 sono normali, potrebbe trattarsi di una condizione di ipotiroidismo moderato (o subclinico);
  • Se il TSH è elevato, ma il T4 e il T3 sono bassi, potebbe trattarsi di c.d. “ipotiroidismo manifesto”
  • Se il TSH è nella norma, così come il T4 e il T3, il apziente è sano (eutiroidismo)
  • Se il TSH è basso, ma il T4 e il T3 sono normali, si è in condizioni di ipertiroidismo moderato (subclinico)
  • Se il TSH è basso, ma il T4 e il T3 sono elevati, si è in condizioni di ipertiroidismo manifesto
  • Se il TSH è basso, e il T4 e il T3 sono altrettanto bassi, si è in condizioni di ipertiroisidmo ipofisario secondario.

Cause dei valori alti di TSH

La principale causa di valori alti di TSH è l’ipotiroidismo, che a sua volta pò essere primitivo (se la tiroide non riesce a sintetizzare adeguate quantità dei suoi ormoni), congenito (il c.d. “cretinismo”), acquisito (per asportazione chirurgica della tiroide, ad esempio, o per carenza iodica). Tra le altre cause, la più comune è probabilmente la tiroidite di Hashimoto, o ancora la somministrazione di farmaci antitiroidei o l’insufficiente assunzione di ormoni tiroidei.

Cause dei valori bassi di TSH

Di contro, le cause di TSH basso sono generalmente ricondotte all’ipertiroidismo primitivo, secondario o terziario. Valori bassi sono inoltre riscontrati anche nei primi mesi di gravidanza, e ancora in una condizione di eccessiva assunzione di ormoni tiroidei per poter trattare l’ipotiroidismo.

Si tenga conto che sono numerosi i farmaci che possono aumentare o diminuire i livelli di TSH: dalla semplice aspirina alla somatostatina, l’elenco è abbastanza folto, e proprio per questo motivo prima di eseguire l’analisi del sangue è importante informare il medico sulle terapie farmacologiche che sono in corso.

Trattandosi di un tema piuttosto ampio e dalle definizioni eterogenee, vi consigliamo naturalmente di assumere maggiori informazioni sul vostro stato di salute attraverso il vostro medico, che suggerirà eventuali esami aggiuntivi, o una visita dallo specialista, per poter approfondire le condizioni di fattispecie.