Zantipres

Zantipres è un farmaco che aiuta ad abbassare la pressione arteriosa. Viene utilizzato nei seguenti casi:

  1. Pressione arteriosa elevata, ovvero ipertensione
  2. Attacco cardiaco, ovvero infarto del miocardio, in persone che possono o meno mostrare sintomi e segni di scompenso cardiaco. Utile anche per coloro che non hanno somministrato farmaci per i coaguli del sangue.

Controindicazioni per il Zantipres

Controindicazioni per il Zantipres

Non somministrate il farmaco nelle seguenti condizioni:

  1. Se siete allergici al principio attivo oppure ad uno o più eccipienti presenti in Zantipres
  2. Se in passato avete avuto reazioni allergiche accertate a farmaci di questo tipo
  3. Se in passato avete avuto episodi di gonfiore e prurito al volto, alla gola, al naso, associato ad una terapia farmacologica
  4. Se soffre di edema ereditario o idiopatico dove si presenta rapido gonfiore della cute, del tratto digestivo e di altri organi
  5. Se soffrite di gravi patologie al fegato
  6. Se soffrite di restringimento grave delle arterie dei reni
  7. Se siete oltre il terzo mese di gestazione, è meglio non somministrare il farmaco, così come nei primi stadi della gravidanza
  8. Se siete una donna nell’età fertile, a meno che non stiate somministrando farmaci contraccettivi efficaci
  9. Se soffrite di diabete, o se la vostra funzionalità renale è compromessa e state somministrando farmaci per abbassare i livelli della pressione nel sangue

Precauzioni d’uso

Rivolgetevi al vostro medico di base o specialista prima di somministrare Zantipres:

  • Soffrite di pressione alta del sangue, o se avete problemi ai reni e al fegato
  • Se avete la pressione arteriosa elevata a causa di una patologia renale oppure del restringimento dell’arteria renale
  • Se recentemente avete subito un trapianto dei reni
  • Se state effettuando la dialisi
  • Se state effettuando un trattamento simile alla dialisi che libera dal colesterolo cattivo
  • Se normalmente avete livelli elevati delle funzionalità ormonali
  • Se avete un restringimento della valvola cardiaca, oppure un ispessimento delle pareti del cuore
  • Se soffrite o se avete sofferto in passato di psoriasi, ovvero di un a malattia che colpisce la pelle caratterizzata da chiazze squamose di colore rosa
  • Se state somministrando farmaci per la cura di forme allergiche dovute a punture di insetti
  • Se state somministrando farmaci per la cura della pressione arteriosa elevata
  • Se soffrite di problemi renali a causa del diabete

Quando usare il farmaco con precauzione

Durante il periodo di trattamento il vostro medico potrà richiedervi dei controlli per monitorare le funzionalità renali, la pressione sanguigna ed i livelli di potassio nel sangue. Con la somministrazione di Zantipres la pressione sanguigna può scendere a livelli molto bassi.

Questa condizione spesso si verifica nelle prime assunzioni, specialmente se state utilizzando diuretici o consumando cibi privi di sale. Se questo dovesse avvenire è importante consultare il proprio medico di base o specialista, e stendevi sulla schiena.

Se dovete affrontare un intervento chirurgico , informate l’anestesia che state assumendo questo farmaco. Tale informazione aiuterà l’anestesista che controllerà la vostra pressione del sangue e la frequenza cardiaca durante l’intervento.

È importante informare il medico se soffrite di attacchi cardiaci e se:

1.Avete la pressione sanguigna molto bassa oppure in stato di shock circolatorio, perché Zantipres non è il farmaco adeguato

2.Avete più di 75 anni, perché Zantipres dovrebbe essere somministrato con particolare attenzione

Inoltre è importante informare il medico se pensate di essere in stato interessante, perché l’utilizzo di tale farmaco è sconsigliato nei primi mesi di gravidanza.

Effetti indesiderati

Effetti indesiderati Zantipres

Come tutti i farmaci anche Zantipres può determinare la comparsa di effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano. La maggior di questi disturbi tende a scomparire una volta terminato il trattamento. Gli effetti indesiderati più comuni sono:

  1. Stanchezza
  2. Nausea
  3. Vomito
  4. Capogiri
  5. Cefalea
  6. Tosse

In caso di dubbi sulla somministrazione di questo farmaco, chiedete consigli al vostro medico o al farmacista di fiducia.