Il colesterolo cattivo, un grasso comunque indispensabile

Il tipo di colesterolo che mette il cuore a rischio è LDL – il colesterolo “cattivo”: si accumula nelle pareti dei vasi sanguigni e può causare blocchi nel flusso del sangue.

colesterolo-cattivo-ldl-alto-alimenti-da-evitare

Il tipo di colesterolo che mette il cuore a rischio è LDL – il colesterolo “cattivo”: si accumula nelle pareti dei vasi sanguigni e può causare blocchi nel flusso del sangue.

Che cosa è l’LDL?

Il colesterolo è spesso demonizzato ma è un grasso essenziale di cui le cellule del nostro corpo hanno di bisogno per funzionare correttamente. Alcuni tipi di colesterolo provengono dal cibo che si assume con la normale dieta e, altri invece sono sintetizzati a livello epatico dal fegato. L’Ldl non si può sciogliere nel sangue, ma è costituito in modo che le proteine flusso ematico lo portino a destinazione. Questi vettori sono chiamati “lipoproteine”.

LDL è un cercio microscopica che è costituito da un bordo esterno della lipoproteina che circonda un centro di colesterolo. Il suo nome completo è “lipoproteine a bassa densità”. Anche se gli attacchi di cuore sono imprevedibili, i livelli più elevati di LDL aumentano il rischio di malattie cardiache. . I livelli di LDL troppo alti mettono a maggior rischio di un attacco di cuore a causa di un improvviso coagulo di sangue. Per controllare i livelli di colesterolo cattivo basterà un semplice esame del sangue di routine. Se i livelli sono alti, la dieta e la medicina possono aiutare a ridurlo.

900x500_ldl

Cosa fare in caso di colesterolo alto?

Una dieta sana ed esercizio fisico possono contribuire a ridurre i livelli di LDL. È possibile ridurre i valore ematici di colesterolo ancora di più se si aggiungono alla dieta steroli vegetali (come la margarina per abbassare il colesterolo o dadi). Un basso livello di colesterolo LDL è considerato un buon segno per la vostra salute del cuore e di tutto il sistema circolatorio. Una dieta ricca di grassi saturi aumenta il colesterolo LDL. I livelli ematici di colesterolo “cattivo” LDL vengono sempre considerati al momento di valutare il rischio di malattie cardiache.

Il meccanismo di trasporto

Il colesterolo è una sostanza grassa. I grassi non sono idrosolubili e quindi non possono essere trasportati nel sangue da soli. La soluzione del corpo a questo problema è quello di legare il colesterolo a certe proteine che funzionano come veicoli di trasporto per diversi tipi di grassi come il colesterolo, trigliceridi (TG) e fosfolipidi. Queste combinazioni di grassi e proteine sono lipoproteine definite. La quantità di colesterolo trasportata in diverse lipoproteine può fornire informazioni importanti circa il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari (CVD). LDL-C è un indicatore importante per il rischio di sviluppare malattie cardiache conseguenti all’ostruzione di vene e arterie.

colesterolo-alto-600x402

Le malattie cardiovascolari

Esiste una correlazione diretta tra i livelli di LDL-C ed il rischio di malattie cardiovascolari, sia in persone di entrambi i sessi, è tutt’ora oggetto di moltissimi studi da parte dei ricercatori di tutto il mondo. I dati disponibili suggeriscono che l’abbassamento dei livelli ematici di LDL riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Secondo la European Society of Cardiology, i risultati di studi epidemiologici e clinici confermano che la riduzione di LDL-C deve essere di primaria importanza nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Colesterolo: che cos’è

Il colesterolo è una molecola organica inclusa nella famiglia degli steroli. Gli steroli sono sostanze chimiche, classificate come lipidi o grassi, anche se sono chimicamente differenti da altri tipi di grassi alimentari, quali trigliceridi e fosfolipidi. Diversamente dai trigliceridi, gli steroli non contengono acidi grassi. Il colesterolo è uni degli steroli più noti, soprattutto a causa del suo ruolo in aterosclerosi e malattie cardiovascolari.

colesterolo-cattivo-ldl-prevenzione-abbassamento

La struttura del colesterolo

Il colesterolo è un importante componente strutturale delle membrane cellulari ed è particolarmente abbondante in nervi e tessuto cerebrale. E’ anche una molecola. Ad esempio, la vitamina D è sintetizzata dal colesterolo. Il colesterolo è anche un precursore degli ormoni importanti come progesterone, glucocorticoidi (cortisolo), mineralcorticoidi (aldosterone), androgeni (testosterone) ed estrogeni.

Il colesterolo si trova solo negli alimenti di origine animale. Poiché il corpo può sintetizzare il colesterolo, non è necessario inserirlo nella dieta. La maggior parte del nostro colesterolo è sintetizzato dal fegato. Gli studi hanno dimostrato che l’aumento del colesterolo nella dieta può ridurre la sintesi, anche se probabilmente non di un importo equivalente.

colesterolo-gif

Mantenere i livelli di colesterolo sotto la soglia indicata dal medico è un ottimo modo per mantenere il cuore sano, questo diminuisce la probabilità di avere una malattia cardiaca o di avere un ictus..I medici raccomandano a tutti gli adulti sopra i 20 anni d’età di controllare periodicamente il livello di colesterolo nel sangue, nei soggetti a rischio di effettuare questo controllo ogni 4 o 6 mesi. Il colesterolo totale e colesterolo HDL sono tra i valori del sangue che il medico può utilizzare per prevedere il rischio entro 10 anni per un attacco di cuore o ictus. L’attività fisica di tipo aerobico aiuta a mantenere il cuore sano ed è un arma formidabile per la prevenzione di malattie cardiache e per contrastare alti livelli di colesterolo.

Se la dieta ed esercizio fisico non sono sufficienti, il medico può suggerire farmaci, alcuni di questi come le statine, aiutano bloccare la sintesi di colesterolo nel fegato.

Le lipoproteine

Un pannello lipidico standard fornisce informazioni circa la quantità di colesterolo trasportato da diverse lipoproteine. Ci sono cinque tipi principali di lipoproteine; chilomicroni, lipoproteine a bassa densità (VLDL), intermedio-HDL (IDL), lipoproteine a bassa densità (LDL) e lipoproteine ad alta densità (HDL). LDL è chiamato “lipoproteine a bassa densità”, perché le particelle LDL tendono ad essere meno dense rispetto ad altri tipi di particelle di colesterolo. Il colesterolo HDL (HDL-C) è spesso chiamato il colesterolo “buono”, mentre LDL-C è di solito definito il colesterolo “cattivo”.

colesterolo-sangue

Colesterolo LDL (il colesterolo cattivo)

Elevati livelli di LDL-C nel sangue sono associati ad un aumentato rischio di aterosclerosi e malattie cardiache. Ci sono speciali recettori sulla superficie delle cellule che si legano LDL-C, questi sono chiamati recettori LDL. Una mancanza di recettori LDL può ridurre l’assorbimento del colesterolo da parte delle cellule, costringendolo a rimanere nella circolazione innalzando i livelli ematici.

Malattie croniche

Nell’ipercolesterolemia familiare, che è una malattia genetica, il corpo non è in grado di rimuovere LDL dal sangue. Questo porta ad alti livelli di LDL-C nel sangue, che può gravemente aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, anche in giovane età.

Gli esami del sangue in genere riportano LDL-C. Questi numeri sono solitamente basati sul calcolo, utilizzando la formula di Friedewald che include il colesterolo totale, HDL-C e trigliceridi.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *