Codice della Strada: le regole stanno per cambiare. Tutte le novità

Importanti novità per quanto riguardo il Codice della Strada: un pacchetto di regole sta per cambiare. Dalle sigarette agli smartphone, fino ai monopattini. 

Codice Della Strada Regole Novità
Un uomo al volante (Getty Images)

Per mettere in salvo la salute, e non solo, del cittadino, bisogna osservare delle regole ben precise. Regole, però, che possono subire delle variazioni a seconda dell’epoca storica in cui si vive. Se lì fuori il mondo cambia, anche noi, cittadini, dobbiamo seguire questo cambiamento. Molto spesso anticipando, per quanto possiamo, delle disavventure che possono capitare proprio “lungo la via”.

E se parliamo di vie, percorsi, sentieri, strade e così via, non può che venirci in mente il tanto citato e conosciuto (o almeno dovrebbe essere così) Codice della Strada. Sono le regole del Codice della Strada che subiranno una vera e propria modifica. Il motivo? Ciò poc’anzi detto: adeguarsi ai tempi che cambiano in modo repentino e non accettano troppi sbagli.

Si parte dal Decreto Infrastrutture. Il quale dovrebbe contenere queste modifiche sotto forma di nuove regole, presentate dai vari partiti italiani. A partire da oggi, le Commissioni Ambiente e Trasporti, della Camera, saranno all’opera per osservare, con attenzione, le vari proposte di modifica delle regole. Per poi prenderle in esame e giudicare secondo una linea comune. Non ci resta che sapere quali sono queste nuove regole che troveremo da qui a pochi mesi.

LEGGI ANCHE >>> Multe salate per i parcheggi: le nuove stringenti disposizioni del codice della strada

Cambia il Codice della Strada:  le novità sono fondamentali

Codice Della Strada Regole Novità
Traffico stradale (Getty Images)

I punti sono davvero importanti e riguardano anche i nuovi mezzi di trasporto, come il monopattino. Ma si parla anche di foglio rosa e, a sorpresa (o forse nemmeno tanto), dei cavalli usati per trainare i turisti in giro per le città, specialmente come quelle di Roma e Firenze.

1.  Stop alle carrozze per turisti

Saranno contenti gli animalisti, che si son battuti per anni affinché questa pratica smettesse di esistere. Pratica che è ancora viva in città come Roma, ove vengono chiamate Botticelle, e a Firenze. Il Movimento 5 Stelle e la Lega sono i partiti che più hanno spinto affinché arrivasse questa modifica, o meglio, abolizione di una pratica molto antica.

2. Svolta sui monopattini

Si può e si deve chiamarla proprio così: una svolta. Un mezzo di trasporto del tutto nuovo. Parliamo del tanto chiacchierato monopattino. Molte le modifiche che potrebbero essere portate a termine. Targa, assicurazione e protezione (ossia il famoso casco) anche per i maggiorenni. In più: il tetto di velocità si potrebbe abbassare a 20 km/h. In ultimo, il numero di persone a “bordo”: si pensa di togliere il secondo, o la seconda, riducendo a una sola persona l’uso del mezzo.

3. Sigarette e smartphone al volante: multe salate

Anche qui: è il Movimento 5 Stelle a prendere parola. Multe salatissime per chi fuma mentre guida. Ma non solo: l’uso di smartphone, tablet, pc e qualunque altro strumento tecnologico potrebbe essere sanzionato con multe tra i 422 e 1.697 euro. Per ora la cifra da pagare era tra 167 e 661 euro. Quindi: attenzione a ciò che si compie in macchina!

4. Bonus Taxi: un ritorno al passato

Ritorno al passato. Ma non è detto che si tratti di qualcosa di dannoso. Anzi, il bonus taxi prevede della agevolazioni notevoli. Non solo per il taxi, ma anche i famosi Ncc, già previsto per le persone con disabilità. Potrebbe essere esteso a tutte quelle famiglie con difficoltà, le donne in gravidanza, a chi utilizza il trasporto pubblico non di linea dalle 07.00 alle 10.00 dei giorni feriali. E non solo: le persone che si spostano per motivi di lavoro o volontariato, e che operano nel settore sanitario. Anche per coloro che devono recarsi in strutture adibite alle vaccinazioni.

5. Foglio Rosa: un prolungamento importante

Un punto da non sottovalutare assolutamente. E proprio per questo da prendere in considerazione all’istante. Il famoso foglio rosa, per coloro che si accingono a prendere la patente. Potrebbe essere prolungato da 6 fino a 12 mesi. Un anno completo. Così da poter affrontare l’esame di guida per un massimo di tre volte, anziché le attuali due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *