Attenzione alle etichette dei prodotti: potrebbe esserci una sostanza tossica

È stata trovata una sostanza tossica nociva in diversi prodotti: cosa guardare sulle etichette per non rischiare di stare male.

Negli ultimi tempi, una sostanza chimica chiamata Lilial è diventata famosa, ma non per motivi positivi, purtroppo.

sostanze tossiche
Flaconi di diversi prodotti per l’igiene personale (foto da Canva) – Inran.it

Giusto qualche settimana fa abbiamo riportato la notizia di diversi richiami di prodotti per l’igiene personale contenenti questa sostanza, che si trova all’interno anche di prodotti di marchi famosi. Si tratta di una sostanza tossica che viene usata nell’industria cosmetica. In Europa, però, è stata bandita durante il 2022 per via delle gravi implicazioni genotossiche che produce.

Lilial: occhio alle etichette o potresti acquistare prodotti contenenti questa sostanza tossica e pericolosa

Il Lilial è una sostanza veramente pericolosa, infatti può arrecare danni fisici alle persone che vi entrano in contatto.

leggere etichette
Donna che legge l’etichetta di un prodotto prima dell’acquisto (foto da Canva) – Inran.it

Può arrecare danni, anche gravi, alla pelle, causare allergie cutanee e compromettere anche il sistema riproduttivo. Bisogna quindi fare moltissima attenzione ai prodotti che utilizzi per la bellezza e per l’igiene personale. Infatti il Lilial può essere incluso in diversi prodotti come shampoo, profumi, cosmetici di vario tipo, bagnoschiuma, detergenti e moltissimi altri.

In questi giorni, sono moltissimi i prodotti richiamati. Anche se la scadenza per il ritiro dal mercato era fissata per marzo 2023, ci sono centinaia di prodotti ancora in vendita nei negozi che contengono il Lilial.

Perché Lilial è pericoloso per la salute?

Questa sostanza, come abbiamo detto, è stata vietata in Europa per via degli effetti collaterali che può provocare ai consumatori. In particolare, è stato scoperto che può creare dei danni al sistema riproduttivo (sia nelle donne che negli uomini); è pericoloso in gravidanza in quanto potrebbe andare a danneggiare anche il feto e minare alla crescita del bambino; potrebbe provocare degli squilibri ormonali; può aumentare il rischio di contrarre il cancro e di sviluppare allergie ed eruzioni cutanee sulla pelle. Inoltre, un’esposizione prolungata nel tempo può creare dei danni a lungo termine.

Come leggere le etichette per essere certi di non usare un prodotto con Lilial

La presenza di Lilial, all’interno della formulazione di qualsiasi prodotto, può essere facilmente individuata leggendo attentamente l’etichetta. Il nome scientifico della sostanza è “Buthylfenil Methylpropional” oppure puoi trovare la sigla BMHCA.

effetti lilial
Eruzione cutanea sul collo di una persona (foto da Canva) – Inran.it

Quindi, se sull’etichetta dei componenti trovi questi due nome, allora non acquistare il prodotto. Controlla anche quelli che hai già in casa, perché potresti avere dei prodotti dannosi per la salute e non saperlo. Nel caso in cui sull’etichetta non ci siano né BMHCA e né “Buthylfenil Methylpropional”, allora vuol dire che stai acquistando un prodotto sicuro.

Non dovresti mai sottovalutare la sicurezza dei prodotti cosmetici e controllare sempre ciò che acquisti e che usi. La situazione attuale fa sorgere la necessità si regole e controlli più severi dei prodotti immessi nel commercio. Al momento, le autorità stanno provvedendo ad eliminare questi prodotti nocivi dal commercio, ma anche noi in veste di cittadini dobbiamo metterci del nostro.

Ti basterà leggere le etichette dei prodotti per proteggere la tua salute e quella della tua famiglia, bastano pochi secondi per fare la differenza.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.