Quando guadagnano i dottori in Italia? Le cifre variano moltissimo

Si sente tanto parlare degli stipendi dei dottori, ma sai davvero quanto guadagnano? Forse le cifre non sono quelle che tutti pensano.

quanto guadagnano dottori
Quanto guadagna un dottore, oggi, in Italia? – Inran.it

I dottori sono una figura fondamentale, sappiamo bene quanto il personale sanitario sia stato prezioso quando c’è stata la pandemia di Covid. In quel periodo, sono emerse anche tutte quelle criticità del Sistema Sanitario Nazionale. La prima criticità è proprio la carenza del numero di medici, infermieri e personale sanitario. Mancano medici perché gli studi sono difficili e le facoltà a numero chiuso, poi una volta raggiunta la laurea c’è il tirocinio e cominciano turni faticosi e salari minimi.

Quanto guadagnano i medici in Italia?

stipendi personale sanitario
Medici che fanno una riunione – Inran.it

Parlando di cifre, è importante fare una distinzione. Ovviamente, come in tutti i lavori, più si sale come ruolo e più sono i guadagni. Ad esempio, un primario in chirurgia con oltre 25 anni di esperienza guadagna 8.324 euro lordi al mese; un medico con oltre 15 anni di anzianità 6.449 euro; un medico con un’anzianità tra i 5 e i 15 anni 6.088 euro; chi ha meno di 5 anni di anzianità 4.495 euro.

Dopo polemiche interminabili e mesi di trattative, a fine settembre l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni (Aran) e i sindacati hanno firmato il nuovo contratto collettivo nazionale, in fase di approvazione burocratica. Dal gennaio o febbraio 2024, la retribuzione di chi lavora avrà degli aumenti. Questa manovra è stata pensata per cercare di motivare e trattenere il personale in corsia.

Ci sono anche 61.055 medici che non svolgono attività a pagamento, sottoposti a turni estenuanti e straordinari, sempre più inclini ad abbandonare il settore pubblico o a tornarvi come medici a gettone, non più dipendenti, ma pagati per i turni effettuati. Nonostante gli aumenti in busta paga, questi probabilmente non saranno non sono sufficienti a sollevare la frustrazione dei medici che sono costretti a subire ingiustizie.

Per chi è stanco del lavoro nel settore pubblico, gli ospedali privati accreditati o privati stanno diventando sempre più allettanti. Gli stipendi dei medici dipendenti in queste strutture sono in media inferiori del 20-30%. Ma una delle forme di compensazione più comuni è il pagamento in percentuale delle prestazioni svolte: più attività svolgi, più guadagni.

Impostazioni privacy