Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Aceto di mele per dimagrire, verità o bufala?

Probabilmente non tutti sono a conoscenza del fatto che l’aceto di mele per dimagrire è l’ideale in quanto contiene importanti vitamine, tanti minerali, enzimi ed aminoacidi.

L’aceto di mele per dimagrire, ma non solo, anche per aiutare il proprio organismo a depurarsi.

Già in passato parlammo di prodotti di origine naturale per il dimagrimento, però è importante che si sappia che l’aceto di mele apporta anche tanti altri benefici.

Aceto di mele per dimagrire, ma non solo

L’utilizzo dell’aceto di mele per aiutare la digestione è fatto conosciuto da tantissimo tempo. Solo, però, nel 1958 un ricercatore, DC Jarvis, ne colse anche i benefici effetti per dimagrire. In quell’epoca venne pubblicato un libro intitolato “Guida per la buona salute di un medico del Vermont”, e in questo libro veniva consigliato proprio l’uso di aceto di mele per dimagrire, ricchissimo di potassio e quindi anche ottimo per migliorare la digestione e le funzioni intestinali tutte.

Aceto di mele per dimagrire: come si ottiene e cosa contiene

L’aceto di mele si forma allorquando quella piccolissima percentuale di alcol contenuta nel succo di mela viene a contatto con l’aria ed i micro batteri presenti (nell’aria, appunto) la trasformano in acido acetico. Esso contiene beta-carotene, magnesio, calcio, sodio, tantissime vitamine (C, B6, B2, B1 e A), acido acetico, pectine ed acidi della frutta ottimi per il miglioramento delle funzionalità cardiache, per i processi digestivi e per la salute della pelle.

Proprietà benefiche dell’aceto di mele per dimagrire

Tutte le proprietà benefiche, dovute a ciò che vi e è contenuto, della mela sono anche proprie, ed in maggior concentrazione nell’aceto di mele. Vediamo un po’ quali possono essere i benefici apportati da questo aceto:

  • Combatte l’alitosi, mal di denti, gengive sanguinanti, e infezioni del cavo orale;
  • Fa aumentare la saliva a gli enzimi della digestione che aiutano a risolvere molti dei problemi legati a questo processo;
  • Riduce il livello del colesterolo;
  • È un antiossidante potente;
  • Elimina le tossine;
  • Purifica e disintossica il sangue regolandone il valore del pH;
  • Contribuisce a migliorare il drenaggio delle cellule adipose e della cellulite;
  • Aiuta ad eliminare i radicali liberi che sono all’origine dell’indebolimento del sistema immunitario;
  • Stimola la circolazione;
  • Riduce i gonfiori;
  • Allevia il dolore articolare;
  • Stimola i processi metabolici;
  • Riduce la formazione di calcoli;
  • Contribuisce al mantenimento del peso-forma.

E questi sono molti, ma non tutti i benefici che l’introduzione dell’aceto di mele nella propria dieta può apportare.

E’ bene sapere che, oltre ad utilizzarlo all’interno di ricette nella propria cucina, è possibile anche assumerlo direttamente, e si farebbe bene a farlo ogni mattina: fate un mix composto da due cucchiaini di aceto di mele e da un cucchiaino di miele, unite il tutto a dell’acqua e bevete la miscela non appena vi svegliate.

Se utilizziamo l’aceto di mele per dimagrire dobbiamo considerarlo un progetto a medio-lungo termine, quindi evitiamo di ipotizzare miracoli come perdere sette chili in sette giorni e altre sciocchezze simili. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che l’aceto di miele è estremamente efficace utilizzato nelle diete per la perdita di peso, se viene utilizzato così:

Prendete due cucchiai di aceto di mele e scioglieteli in un bicchier d’acqua, avendo cura di berne uno prima di ognuno dei tre pasti quotidiani principali, eventualmente, se di proprio gusto, aggiungendovi un cucchiaio di miele o di sciroppo d’acero perché la bevanda risulti meno amara.

Con questo sistema si potranno perdere all’incirca dieci chilogrammi in dodici mesi. Non è una cifra enorme, ma sono anche quei chili che, una volta persi, non si riacquistano più!

Ovviamente se questa abitudine la si unisce ad una dieta per dimagrire (stilata da un dietologo o da un nutrizionista, il “fai da te” è assolutamente sconsigliato in questo campo!), i risultati saranno ben superiori.

Ovviamente occorrerà anche eliminare dalla propria dieta tutti i grassi, tutti i fritti e, in definitiva, tutti quegli alimenti che inducono aumenti di peso (oltre che altri danni per la nostra salute, soprattutto a carico dell’apparato cardiocircolatorio), l’aceto di mele è un toccasana per il dimagrimento, ma non una pozione magica.

Naturalmente se all’aceto di mele ed alla dieta equilibrata aggiungiamo anche un’oretta di esercizi fisici sui quali impegnarci almeno tre volte nella settimana, aggiungeremo altra perdita di peso ed aiuteremo ancor di più la nostra salute.