Come assumere il CBD: le alternative più consigliate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05
0
512

Il CBD sta diventando sempre più popolare e richiesto, per via delle sue ottime proprietà che lo rendono perfetto in moltissime situazioni differenti. Parliamo di una sostanza naturale, che – conviene ricordarlo – non ha nulla a che fare con il THC, il responsabile dell’effetto psicoattivo della cannabis. Il cannabidiolo vanta proprietà rilassanti, antinfiammatorie, antiossidanti, anticonvulsionanti ed antidistoniche. È dunque un ottimo rimedio naturale che può rivelarsi utile in diversi contesti.

I vari prodotti a base di CBD

Oggi il CBD si può trovare sotto varie forme: nell’e-commerce specializzato in questa sostanza ossia www.enecta.it è possibile acquistare non solo l’olio ma anche cristalli, capsule, cosmetici e liquidi per la sigaretta elettronica a base di cannabidiolo. Vediamo quali sono le differenze tra le varie alternative che abbiamo oggi a disposizione per assumere il CBD, in modo da trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

Olio di CBD

Nell’olio possiamo trovare il CBD in varie concentrazioni e questa è la soluzione migliore per coloro che vogliono giovare degli effetti di questa sostanza in breve tempo. A seconda dei benefici che si desiderano ottenere, bisogna scegliere la concentrazione giusta ma conviene sempre iniziare con la forma più leggera per poi eventualmente andarla ad aumentare. L’olio di CBD agisce velocemente perché basta metterne alcune gocce direttamente sotto alla lingua per favorirne l’assorbimento da parte dell’organismo. Non passando attraverso lo stomaco, il principio attivo perde meno tempo ad entrare in circolo e il suo effetto è dunque quasi immediato.

Cristalli di CBD

I cristalli sono la forma più pura in assoluto e risultano alquanto versatili perché possono essere assunti in varie modalità. È infatti possibile assumerli per via orale, dopo averli disciolti in altri liquidi, ma anche per inalazione attraverso il vaporizzatore. In molti preferiscono questa seconda alternativa, ma i cristalli in generale sono davvero molto versatili. Per quanto riguarda il dosaggio, con i cristalli è semplice regolarsi ma anche in tal caso conviene partire da quantitativi minimi per poi andare eventualmente ad aumentarli in base alle proprie esigenze.

Il CBD in capsule

Le capsule sono particolarmente comode, specialmente per coloro che non amano il sapore del cannabidiolo e che quindi preferiscono assumerlo sotto forma di pastiglie. Grazie a questa formulazione è possibile evitare errori nel dosaggio ed avere una maggior comodità, ma non solo. Le capsule sono anche più complete rispetto ad altre soluzioni ed è per questo che sono spesso consigliate a coloro che devono assumere CBD per scopi terapeutici.

Liquido per sigaretta elettronica al CBD

Il liquido per sigaretta elettronica al CBD è invece pensato appositamente per coloro che amano svapare e non vogliono rinunciare all’aroma di questa sostanza. Si utilizza come un qualsiasi altro e-liquids e può contenere nicotina in varie percentuali, ma anche esserne privo.

I cosmetici al CBD

Il cannabidiolo è infine utilizzato anche nelle preparazioni cosmetiche, perché vanta delle ottime proprietà antiossidanti e sebo-regolatrici. Su Enecta è possibile acquistare varie tipologie di prodotti di bellezza a base di CBD, naturali ed effettivamente molto efficaci specialmente per coloro che hanno una pelle delicata o con tendenza a sviluppare problematiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here