Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Cordigliera delle Ande: la catena montuosa più grande del mondo

L’origine del nome non è stata ancora determinata e ciò rende le Ande ancora più misteriose. La maggior parte delle popolazioni locali afferma che derivi da una parola che si può tradurre con “alto crinale”, mentre solo una minima parte crede che possa essere avvicinato a Anti Suyu, una delle quattro regioni degli Incas che un tempo abitavano le zone della Cordigliera delle Ande.

Stiamo parlando della più grande e lunga catena montuosa del mondo la quale vanta alcune delle vette più alte. La Cordigliera delle Ande è nota per i suoi vulcani, per le rovine delle civiltà antiche che hanno fatto la storia e come fonte per il trattamento della malaria.

Dove si trova

Dove si trova

È collocata lungo tutta la costa occidentale del Sud America e si espone in un’area di oltre 7.000 chilometri. La Cordigliera delle Ande si estende lungo ben sette Paesi: Venezuela, Colombia, Ecuador, Bolivia, Cile, Perù e Argentina.

Le Ande agiscono da scudo tra l’Oceano Pacifico e il continente americano; per questo motivo hanno un enorme impatto sul clima della regione. La parte a Nord della Cordigliera delle Ande è tipicamente calda e piovosa. Il tempo è umido anche nella parte orientale del Centro e nella zona Sud-Ovest. A Ovest, invece, il clima secco è determinato dal deserto di Atacama che si trova nel Nord del Cile. Le montagne, infine, formano una ottima copertura per la pioggia sulla pianura orientale dell’Argentina dove il tempo è estremamente secco e caldo.

Cordigliera delle Ande: l’avventura turistica

Come avete potuto vedere dai paragrafi precedenti, le Ande si estendono su un territorio molto ampio. Visitarle tutte in breve tempo è impossibile ed è, quindi, necessario capire come desiderate affrontare la Cordigliera delle Ande e, soprattutto, quale tipo di turista vorreste essere.

Per esempio, se volete vedere i lama, farvi affascinare dai costumi tradizionali, dall’incredibile archeologia e dai vivaci mercati cittadini, le vostre tappe possono essere l’Ecuador, il Perù e la Bolivia. Se, invece, preferite un ambiente meno rurale e moderno, con buone infrastrutture e completo di mezzi pubblici e supermercati, la scelta ricade su Cile o Argentina. Brasile e Venezuela si trovano a metà strada tra i due estremi. In realtà, naturalmente, tutto il Sud America è un mix tra antico e moderno.

Cosa fare

Sono moltissime le attività che è possibile fare per godere a fondo dell’incredibile ed emozionante atmosfera della Cordigliera delle Ande. Una delle più condivise è senza dubbio il trekking che permette di osservare paesaggi suggestivi e la normale routine della colorata popolazione locale.

Per i più esperti è possibile provare l’alpinismo. Si parla della catena montuosa più grande del mondo, cosa c’è di meglio che viverla fino in fondo? Seconda in altezza solo all’Himalaya, le Ande possono essere scalata da tutti, o quasi. Si dividono in percorsi di difficoltà e i meno esperti potranno essere guidati da un professionista.

Per chi non si sente sicuro e non ha alcuna esperienza come alpinista, può optare per i bellissimi vulcani. La Cordigliera delle Ande è costituita da moltissime vette vulcaniche facilmente arrivabili da tutti.

Chi ha intenzione di godersi una vacanza all’insegna del relax, può lasciare le arrampicate ai più avventurosi e rilassarsi facendo delle belle e lunghe passeggiate all’insegna della natura. Ottima alternativa è l’escursione in mountain bike che mette d’accordo pigri e dinamici; è un ottimo modo per visitare le aree più remote della Patagonia e spingersi fino all’Alaska in un viaggio epico e ricco di emozioni.

Ma le Ande sono anche ricche di fiumi da risalire. Gli appassioni della fauna selvatica e dei paesaggi incantevoli possono vivere un’intensa avventura in canoe motorizzate nella giungla peruviana o nella famosa diga cilena. E a proposito di fauna selvatica, qui gli uccelli spopolano. In

particolare nelle isole Galapagos, al largo della costa dell’Ecuador, si possono vedere i famosissimi fringuelli di Darwin ma non solo. Spettacolari le tartarughe giganti e i leoni marini protetti nel parco nazionale dell’Amazzonia peruviana.

E per chi, invece, preferisce godere dell’incantevole vista della Cordigliera delle Ande in inverno ci sono buone stazioni sciistiche in diverse parti del Sud America, in particolare nelle aree meridionali del Cile e dell’Argentina. Ovviamente le stagioni sono l’opposto di quelle che si trovano in Europa con la migliore neve che cade nei mesi di agosto e settembre.

Per concludere, citiamo anche la possibilità di fare immersioni nei Caraibi al largo del Venezuela, mentre alcune zone della Cordigliera delle Ande cilene e argentine offrono emozionali escursioni a cavallo.