Edema del midollo osseo: cos’è e come si tratta

Edema del midollo osseo
credit: stock.adobe.com

Un edema è un accumulo di fluido nel proprio corpo. Un edema del midollo osseo – spesso chiamato come “lesione del midollo osseo” – si verifica quando il fluido si accumula, intuibilmente, nel midollo osseo.

L’edema del midollo osseo è tipicamente una risposta a una lesione come una frattura o a condizioni come l’osteoartrite, e generalmente si risolve con il semplice riposo e con la terapia fisica.

Diagnosi

Gli edemi del midollo osseo si rilevano tipicamente attraverso l’uso di una risonanza magnetica o di un’ecografia. Non possono di fatti essere intravisti con le radiografie o con le TAC, e sono tipicamente diagnosticati quando un paziente manifesta un’altra condizione di fastidio o di dolore all’interno o intorno all’osso.

Cause

Il midollo osseo è costituito da materiale che produce vari tipi di cellule. Le cause di edema del midollo osseo includono:

  • fratture da stress. Le fratture da stress si verificano con stress ripetitivo sulle ossa. Ciò può verificarsi a causa di attività fisica come la corsa o il sollevamento pesi;
  • artrite. Gli edemi ossei sono relativamente comuni in coloro che hanno sia l’artrite infiammatoria che non infiammatoria. La causa è in questo caso da ricercarsi in un’infiltrazione cellulare all’interno dell’osso, tale da compromettere la funzione delle cellule ossee;
  • cancro. I tumori metastatici possono produrre una maggiore produzione di acqua nell’osso. Tale edema apparirà in un’ecografia o risonanza magnetica. Anche il trattamento con radiazioni può anche causare edemi;
  • infezione. L’infezione ossea può causare un aumento dell’acqua nelle ossa. L’edema in genere scompare dopo il trattamento dell’infezione.

Trattamento

cause di edema del midollo osseo
credit: stock.adobe.com/pairhandmade

In molti casi, il liquido all’interno dell’osso scomparirà con il tempo, la terapia e i farmaci antidolorifici, come i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

In casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico. Una procedura comune per le lesioni del midollo osseo o edemi è ad esempio la decompressione del nucleo: comporta la realizzazione di fori nell’osso, attraverso i quali il chirurgo può inserire materiale da innesto osseo o cellule staminali del midollo osseo – per riempire la cavità e stimolare la normale crescita del midollo osseo.

Conclusioni

Il rilevamento dell’edema del midollo osseo è importante, specialmente nella gestione dei sintomi di artrite, frattura da stress, cancro o infezione. L’edema può indicare dove è iniziato il dolore e quanto sono forti le ossa, influenzando pertanto il trattamento.

Se il medico afferma che siete affetti da un edema del midollo osseo, assicuratevi di andare a fondo sulla causa e sul trattamento raccomandato. In genere, il medico vi dirà che il tempo, la terapia e, se necessario, i farmaci per il dolore saranno sufficienti per alleviare la vostra condizione.

Approfondimenti e bibliografia

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia