Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Esoxx One, a cosa serve e come funziona

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella

Esoxx One è un comune medicinale utilizzato per poter contrastare i fastidi legati al reflusso gastro-esofageo. Ma in che modo funziona? E come prenderlo? Da cosa è composto? Cerchiamo di vederci un po’ più chiaro, illustrando tutte le principali caratteristiche di questo farmaco, e le sue utilità.

Cosa è Esoxx One

Esoxx One è un dispositivo medico ad azione meccanica, con l’obiettivo di ridurre in maniera tempestiva i sintomi che vengono generalmente correlati al reflusso gastro-esofageo: tra i principali fastidi ad esso riferibili, si ricorda – a titolo di esempio non esaustivo – la pirosi, il dolore epigastrico, il rigurgito acido, la tosse irritativa, la disfonia. Disponibile in vari formati, è utilizzato correntemente per le sue proprietà.

Come agisce contro la malattia da reflusso gastro-esofageo

Come agisce contro la malattia da reflusso gastro-esofageo

Quanto sopra abbiamo definito come malattia da reflusso gastro-esofageo (più brevemente, d’ora in poi, MRGE) è una patologia che è purtroppo contraddistinta da una lunga serie di sintomi e fastidi associati o meno a lesioni infiammatorie erosive della mucosa esofagea. In particolare, la MRGE viene di norma stimolata dalla posizione supina, ed è proprio per questo motivo che i fastidi possono essere ampliati in misura notevole durante il riposo notturno.

In aggiunta a quanto sopra, ricordiamo che la malattia da reflusso gastro-esofageo è a sua volta frequentemente determinata dal reflusso nell’esofago del contenuto dello stomaco e dei gas che sono prodotti a livello intestinale, che possono generare un reflusso duodeno-gastroesofageo. Più nel dettaglio, l’acido cloridrico e la bile, che entrano in contatto in questo modo con la mucosa dell’esofago, possono provocarne l’infiammazione, con la conseguenza di determinare la lunga serie di sintomi associati (la pirosi, su tutti). Con il tempo, inoltre, l’infiammazione può evolvere in danni al tessuto dell’esofago, come le ulcere.

Vi sono inoltre altre cause che possono determinare la MRGE. Si pensi alla diminuzione di tono del cardias, ovvero della valvola che separa l’esofago dallo stomaco, conseguente all’assunzione di differenti sostanze come i cibi grassi, la nicotina, gli agrumi, la caffeina, gli alcolici, alcune tipologie di farmaci. A volte la MRGE – ma la casistica è molto più ristretta – può essere determinata dal prolungato ristagno del bolo nello stomaco a causa di discinesie (disturbi motori) che possono rallentare il normale svuotamento dello stesso. Altre volte ancora la causa viene ricercata nell’assunzione di pasti troppo abbondanti, o ancora nelle cause di predisposizione che possono incrementare la pressione gastrica, come l’obesità o la gravidanza.

Riconoscere la MRGE è abbastanza semplice, con l’aiuto del proprio medico. I sintomi tipici sono la pirosi, il rigurgito. Quelli atipici sono la disfagia, l’odinofagia, il dolore toracico simil-anginoso, che può indurre – ma per errore – a sospettare di un infarto del miocardio. Vi sono inoltre alcuni sintomi extroesofagei eventuali, come la laringite, le difficoltà bronco-polmonari, la faringite.

Da cosa è composto Esoxx One

Da cosa è composto Esoxx One

Esoxx One è composto da un mix di acido ialuronico e condroitin-solfato, e può esercitare un efficace meccanismo di difesa nei confronti della mucosa gastro-esofagea. In altri termini, il medicinale ha come obiettivo quello di creare un concreto effetto protettivo nei confronti dell’azione dell’acido cloridrico prodotto dallo stomaco, contribuendo altresì a favorire i processi di riparazione della mucosa gastro-esofagea.

In particolare, una dose di Esoxx One contiene: Acido ialuronico, condroitina solfato, polivinilpirolidone, xilitolo C, sodio benzoato, potassio sorbato, aromi, acqua demineralizzata, poloxamer 407

Controindicazioni e avvertenze

Il prodotto viene venduto senza particolari controindicazioni, tranne nell’ipotesi in cui vi siano episodi di ipersensibilità nei confronti di uno dei suoi componenti. Come intuibile, in questa circostanza diviene molto importante interrompere immediatamente il trattamento a base di Esoxx One e avvertire il proprio medico curante. Non sono inoltre conosciuti effetti collaterali, anche se si consiglia – così come peraltro avviene per la generalità dei farmaci – di non utilizzare tale medicinale durante la gravidanza o durante l’allattamento. È inoltre suggerito di non eccedere la dose consigliata, di utilizzare il prodotto entro i termini indicati, e di conservarlo secondo le istruzioni consigliate.

Come prendere l’Esoxx One

È consigliato prendere l’Esoxx One dopo i pasti principali e al momento di coricarsi, salvo differente prescrizione medica.

Per saperne di più vi consigliamo naturalmente di riferirvi al vostro medico di fiducia per poter diagnosticare correttamente la malattia e assumere ogni conseguente terapia curativa.