Farmacie online affidabili: guida alla scelta

Dal 2016 anche in Italia è ammessa la vendita di farmaci online attraverso operatori autorizzati dal Ministero della Salute.

Farmacie online

Un nuovo canale di distribuzione dei medicinali che, se da una parte permette di poter acquistare i farmaci in un contesto sempre più concorrenziale e sempre più in grado di soddisfare le specifiche preferenze di chi desidera acquistare i prodotti da casa, dall’altra parte apre margini di evidente cautela, nella considerazione che è opportuno riporre grande consapevolezza nella scelta delle migliori farmacie online, al fine di procedere con sicurezza agli acquisti di beni legati alla sfera della salute.

Quali farmaci si possono comprare online

Prima di addentrarci in modo più specifico nel comprendere quali siano le migliori farmacie online, e come individuare le farmacie online più affidabili, rammentiamo come sulla base della direttiva 2011/62/UE, in Italia e nel resto del territorio comunitario la vendita di medicinali sia ammessa esclusivamente presso siti autorizzati alla commercializzazione.

Presso tali operatori sarà inoltre possibile acquistare esclusivamente i farmaci da banco, che non hanno necessità di prescrizione medica. Ne deriva che, per poter comprare dei medicinali su prescrizione medica, occorrerà pur sempre ricorrere al servizio “tradizionale” di una farmacia.

Come riconoscere le farmacie autorizzate

Chiarito quanto sopra, cerchiamo ora di comprendere in che modo poter riconoscere le farmacie autorizzate, stando invece ad adeguata distanza da quelle che in maniera illecita propongono i medicinali online.

Fortunatamente, la direttiva europea è piuttosto chiara in tal senso, e ammette la vendita di farmaci online solamente alle farmacie e alle parafarmacie che sono già autorizzate alla vendita sul proprio territorio di riferimento. A loro volta, le farmacie e le parafarmacie che sono interessate a vendere online i propri prodotti dovranno farne apposita richiesta alla propria regione e al Ministero della Salute. Solamente dopo il via libera ministeriale, le farmacie potranno vendere online i propri prodotti da banco.

Come trovare le farmacie autorizzate

Ora che abbiamo introdotto una buona parte dei chiarimenti sui principali dubbi in materia, giunge il momento di comprendere come trovare le farmacie autorizzate a vendere via web i medicinali, come la farmacia online efarma.com.

Farlo è, fortunatamente, piuttosto semplice. In primo luogo è bene ricordare che le farmacie e le parafarmacie che sono autorizzate alla vendita di farmaci online hanno la possibilità (e l’obbligo) di mostrare sul proprio sito web il logo europeo ufficiale delle “farmacie online sicure”, ovvero una croce bianca su sfondo verde, il cui uso può essere autorizzato solamente dal Ministero della Salute, e che è stato introdotto dalla Commissione Europea con il regolamento 699/2014, di esecuzione della direttiva 2011/62/UE, al fine di rendere immediatamente riconoscibile al consumatore la farmacia online che opera in maniera legale.

Se trovate annunci o riferimenti a farmacie online che promettono di acquistare farmaci come il Viagra, il Cialis “in modo sicuro” dovreste diffidare totalmente: si tratta di rivenditori non autorizzati dal ministero, che probabilmente operano al di fuori dell’Italia e che forniscono prodotti potenzialmente nocivi per la vostra salute.

Considerato che, purtroppo, alcuni di questi operatori truffaldini potrebbero manipolare la presenza del logo del ministero, attribuendosene la titolarità anche se non ne hanno i requisiti di legge, prima dell’acquisto è preferibile effettuare una verifica sul sito internet del Ministero della Salute (salute.gov.it), dove è a disposizione un albo online con l’elenco integrale e aggiornato di tutte le farmacie e parafarmacie che sono autorizzate alla vendita via web dei farmaci da banco.

Nell’albo è disponibile un form interattivo che, sulla base della propria regione / provincia / comune di appartenenza, permetterà di individuare le farmacie regolarmente autorizzate (in alternativa, è possibile valorizzare denominazione / ragione sociale, o indirizzo web.

Per ciascuna farmacia / esercizio commerciale autorizzato, il Ministero annota l’indirizzo web e una serie di dettagli operativi sull’autorizzazione concessa. Quanto basta per potersi avvicinare con maggiore serenità al commercio elettronico dei medicinali!

Approfondimenti e bibliografia