Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Flubason, un antinfiammatorio per molte malattie cutanee

Il principio attivo del Flubason è il Desossimetasone che è un corticosteroide ad uso topico utilizzato con successo per trattare dermatiti, psoriasi ed eczemi che causano infiammazioni e spesso prurito.

Il Desossimetasone contenuto nel Flubason è stato studiato e testato per un uso topico, il fine di questi studi era quello di limitarne l’assorbimento da parte di tutto l’organismo e limitarsi alla zona colpita dall’infiammazione. Questo corticosteroide è in grado così come gli altri di richiamare in sede i monociti, i mastociti, i linfociti ed i macrofagi, l’altra sua importante funzione è quella di fare in modo che i fibroblasti inducano la sintesi del collagene alla base della guarigione della cute; questo avviene in quanto il desossimetasone controlla la produzione delle prostaglandine tramite l’inibizione dell’acido arachidonico.

Cosa cura il Flubason?

La sua attività è altamente anti-infiammaotria e combatte efficacemente molte malattie cutanee, anche molto diverse fra loro, ecco quelle per cui questo farmaco è utilizzato più di frequente:

Si tratta di una dermatite cronica che ha molto probabilmente un origine autoimmune. Il sistema immunitario alterato dei malati di psoriasi presentano un’attività anomala dei linfociti T che inducono la pelle a proliferare eccessivamente, questa malattia della pelle è per un terzo a carattere ereditario.

L’ Eczema viene chiamato anche dermatite eczematosa, è un’infiammazione dell’epidermide che non è contagiosa ma provoca molto prurito. Esistono vari tipi di eczemi: eczemi da contatto, eczemi acuti, eczemi cronici, e di altri tipi come l’eczema infantile. Le cause che provocano l’eczema sono di varia natura.

Questo tipo di dermatite è scatenata dal contatto della nostra pelle con sostanze irritanti o alle quale risultiamo allergici. Le persone più colpite vanno dai 40 ai 45 anni, è diffusa in ambo i sessi ed in particolar modo in ambito lavorativo. Le sostanze irritanti o che provocano allergia in alcuni individui sono moltissime, prodotti cosmetici, sostanze come il cobalto. Il nichel, etc.

Somministrazione

L’applicazione del Flubason deve essere effettuata sulla zona della pelle colpita dall’irritazione, inizialmente si applica 2-3 volte al giorno uno strato sottile del farmaco con una leggera frizione. Le applicazioni giornaliere diminuiscono non appena la parte della cute infiammata inizierà a migliorare.

Precauzioni e controindicazioni nell’uso del Flubason

Il Flubason nei lattanti e nei bambini in tenera età deve essere usato solo nei casi di estrema necessità, infatti il rischio di assorbimento di glucocorticoidi potrebbe provocare dei ritardi nella crescita del bambino sottoposto al trattamento.

Nell’adulto in alcuni casi eccezionali risulta inevitabile l’uso su parti della cute molto ampie, è bene sapere che in questi casi si possono avere delle controindicazioni che potrebbero portare all’esigenza di limitare l’uso del farmaco, tali effetti avversi potrebbero essere:

  • Astenia
  • Adinamia
  • Ritmo cardiaco irregolare
  • Alcalosi metabolica
  • Ipopotassemia
  • Ipertensione arteriosa

Se il Flubason venisse a contatto per lunghi periodi con il sacco congiuntivale potrebbe provocare un aumento della pressione del bulbo oculare.

Il Flubason non dovrebbe essere utilizzato in caso di ipersensibilità al  Desossimetasone, o ad uno degli eccipienti che sono contenuti in questo farmaco. Non deve essere usato nel modo più assoluto nel caso il paziente abbia le seguenti patologie:

  • Infezioni tubercolari
  • Herpes
  • Varicella
  • Sifilide

Il Flubason non è indicato per l’uso oftalmico, deve inoltre essere evitato in caso di gravidanza, allattamento al seno ed in soggetti che stanno seguendo una terapia occlusiva per la dermatite atopica. La paraffina contenuta in questo medicinale potrebbe causare in caso di contatto la rottura del preservativo in lattice. Un uso prolungato di flubason cosi’ come altri farmaci dello stesso tipo ad uso topico può originare fenomeni di sensibilizzazione, in questi casi bisogna immediatamente sospendere l’uso di questo farmaco e prendere in considerazione una terapia adeguata. Quando nella parte infiammata sono presenti delle infezioni di tipo batterico o dei funghi bisogna prima intraprendere una terapia per combatterle. Il farmaco contiene fra gli eccipienti anche l’alcool cetostearilico che in alcuni casi può causare delle reazioni tipiche della dermatite da contatto.

Sovradosaggio ed effetti indesiderati

Quando si assumono grandi quantità di desossimetasone per un tempo prolungato ed in aree della cute molto ampie si potrebbero verificare degli effetti sistemici dei glucocorticoidi.

Gli effetti collaterali nella zona di cute trattata con il Flubason potrebbero essere:

  • Ipertricosi
  • Acne
  • Follicolite
  • Iperpigmentazione o ipopigmentazione
  • Strie
  • Atrofia e macerazione della cute
  • Desquamazione
  • Edema
  • Prurito