Losaprex, medicinale per trattare la pressione alta

Losaprex è un medicinale usato da solo o insieme ad altri farmaci per poter trattare la pressione alta (ipertensione).

Losaprex
credit: stock.adobe.com/Ivan

Si tratta dunque di un prodotto che cerca di evitare che l’alta pressione possa gravare sul carico di lavoro del cuore e delle arterie: una condizione che, se protratta per lungo tempo, potrebbe funzionare alla non corretta fruizione del cuore e delle stesse arterie, danneggiando anche i vasi sanguigni del cervello, del cuore e dei reni, con conseguente ictus, insufficienza cardiaca o insufficienza renale. L’abbassamento della pressione sanguigna può ridurre il rischio di ictus e attacchi di cuore.

Losaprex è un bloccante del recettore dell’angiotensina II (ARB), che funziona bloccando una sostanza nel corpo che causa il restringimento dei vasi sanguigni. Come risultato, Losaprex rilassa i vasi sanguigni, favorendo una pressione sanguigna più bassa e aumentando così l’apporto di sangue e ossigeno al cuore.

Losaprex è anche usato per diminuire il rischio di ictus in pazienti con alta pressione sanguigna e per trattare problemi renali in pazienti con diabete di tipo 2 e una storia di ipertensione. Losaprex è disponibile solo su prescrizione medica.

Modi d’uso

Losaprex deve essere utilizzato come indicato dal medico: bene dunque controllare l’etichetta sul farmaco per le esatte istruzioni di dosaggio, e seguire sempre le informazioni fornite dal dottore.

Losaprex può essere assunto per bocca con o senza cibo. Se non si riesce a ingoiare le compresse, si può domandare al proprio medico o al suo farmacista di preparare una sospensione di Losaprex. Prendere Losaprex su un calendario regolare per ottenere il massimo beneficio da esso, alla stessa ora ogni giorno.

Bisogna inoltre ricordarsi di continuare a prendere Losaprex anche se ci si sente bene, evitando di saltare delle dosi: se ci si dimentica di somministrare una dose di Losaprex, è bene prenderla il più presto possibile, ma se è quasi ora per la dose successiva, è opportuno saltare la dose dimenticata e tornare al normale orario di dosaggio: non prendete dunque 2 dosi contemporaneamente per compensare quella saltata.

Dosaggio

dosaggio di Losaprex
credit: stock.adobe.com/goodluz

Il dosaggio di Losaprex dovrà essere ponderato dal proprio medico sulla base delle condizioni di salute del paziente.

Generalmente, però, per trattare condizioni di ipertensione adulta la dose iniziale abituale è di 50 mg una volta al giorno. Il dosaggio può essere aumentato ad una dose massima di 100 mg una volta al giorno, se necessario per controllare la pressione sanguigna. Una dose iniziale di 25 mg è raccomandata per i pazienti con possibile impoverimento intravascolare (ad esempio, in terapia diuretica).

In caso invece di ipertensione pediatrica, la dose iniziale normalmente raccomandata è di 0,7 mg per kg una volta al giorno (fino a 50 mg totali) somministrato come compressa o sospensione. Il dosaggio deve essere regolato in base alla risposta alla pressione sanguigna. Dosi superiori a 1,4 mg per kg (o superiori a 100 mg) al giorno non sono state studiate in pazienti pediatrici. Losaprex non è raccomandato in pazienti pediatrici di età inferiore a 6 anni o in pazienti pediatrici con un tasso di filtrazione glomerulare stimato inferiore a 30 mL/min/1,73 m².

Effetti collaterali

Losaprex è generalmente ben tollerato negli studi clinici per l’ipertensione; gli effetti collaterali sono stati generalmente lievi e transitori in natura e non hanno richiesto l’interruzione della terapia.

Negli studi clinici controllati per l’ipertensione essenziale, le vertigini erano l’unico effetto collaterale riportato, verificatosi con un’incidenza maggiore nell’uno percento dei pazienti trattati con Losaprex. Inoltre, effetti ortostatici correlati al dosaggio sono stati osservati in meno dell’uno per cento dei pazienti. Raramente, l’eruzione cutanea è stata segnalata come effetto collaterale.

In gravidanza

Losaprex non deve essere usato in gravidanza. Dunque, è bene smettere di usare questo medicinale e informare immediatamente il medico se si rimane incinta. Losaprex può causare lesioni al feto se si prende il farmaco durante il secondo o terzo trimestre.

Chi non deve prendere questo farmaco

Non si dovrebbe usare questo farmaco se si è allergici a Losaprex. Prima di utilizzare Losaprex, informate dunque il vostro medico di tutte le altre condizioni mediche e le allergie. Assicuratevi anche che il vostro medico sappia se siete incinta o in allattamento al seno. In alcuni casi, potrebbe non essere in grado di utilizzare Losaprex, o potrebbe essere necessario un aggiustamento della dose o precauzioni speciali.

Interazioni

Alcuni altri farmaci possono interagire con Losaprex o non devono essere utilizzati contemporaneamente. Meglio pertanto affermare nei confronti del proprio medico tutti i farmaci che state usando, e qualsiasi farmaco che iniziate o smettete di usare.

Chiamate il vostro medico se avete vomito o diarrea in corso, o se state sudando più del solito. Si può facilmente disidratarsi durante l’assunzione di questo farmaco, cosa che può portare a gravemente bassa pressione sanguigna o ad un grave squilibrio elettrolitico.

In rari casi, Losaprex può causare una condizione che si traduce nella rottura del tessuto muscolare scheletrico, con conseguente insufficienza renale. Chiamate subito il vostro medico se avete inspiegabili dolori muscolari o debolezza, specialmente se avete anche febbre, stanchezza insolita e urine di colore scuro.

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia