Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Rimedi naturali contro le zanzare, utilizzare le piante per tenere lontano questi insetti molesti

Tra i più efficaci rimedi naturali contro le zanzare, troviamo l’utilizzo di oli essenziali e di piante, ma si possono allontanare anche grazie a prodotti omeopatici, trappole ed enzimi speciali.

Tra rimedi naturali contro le zanzare troviamo l’impiego di olio essenziali e piante, ma attualmente anche la medicina omoepatica ha realizzato dei prodotti molto efficaci. Come sappiamo con l’arrivo della bella stagione, arrivano anche gli insetti, e le zanzare sono un vero e proprio tormento, sia per i grandi, che per i più piccoli. Per liberarsi definitivamente dalle zanzare, serve un’efficace monitoraggio sistematico ed una vera e propria lotta alle larve, metodi che molto spesso, purtroppo, non vengono applicati della Amministrazioni, e che purtroppo ci costringono ad utilizzare insetticida e repellenti, che sono dannosi per la nostra salute e per l’ambiente che ci circonda. L’ingrediente che si trova nei comuni insetticidi che troviamo in commercio è il dietiltoluamide, ovvero il comune DEET.

Nonostante sia approvato dalle più note Agenzie del Farmaco, resta sempre un prodotto irritante per gli occhi, e se, casualmente, viene a contatto con la nostra pelle, potrebbe dare origine a manifestazioni cutanee, vescicole e dolori, e molti studi medici hanno associato tale prodotto ad alcuni problemi neurologici. Con il passare del tempo la loro efficacia è andata scemando, perché le zanzare hanno iniziato ad avere maggiore resistenza agli agenti chimici che compongono gli insetticida. Anche i classici zampironi, oppure le creme gli spray e gli unguenti che si trovano in commercio sono adatti., perché sono delle vere e proprie sostanze chimiche in grado di danneggiare seriamente la nostra pelle.

Rimedi naturali contro le zanzare

Prodotti fai da te

I rimedi naturali contro le zanzare sono principalmente sostanze che emanano un odore sgradito a tali insetti, come ad esempio il legno di cedro, il limone, la lavanda, l’olio di neem, la menta, il rosmarino, la citronella, il timo, il té, la mentuccia, il geranio, l’eucalipto, l’erba gatta ed il patchouli. Questi oli una volta combinati tra loro, ed in base alla disponibilità ed al gusto proprio, permettono di realizzare facilmente in casa dei veri e propri spray naturali al 100% antizanzare.

Rimedi naturali contro le zanzare

Ora vi descriveremo una ricetta da preparare facilmente in casa molto utile come repellente, con l’impiego di pochissimi ingredienti:

1. Flaconcino di uno o più oli essenziali tra quelli che abbiamo elencato precedentemente
2. Acqua di amamelide
3. Acqua bollita oppure acqua distillata
4. Glicerina vegetale ( a piacere)

Preparazione del prodotto:

Iniziate riempiendo il flacone spray, per metà, di acqua bollente oppure distillata, dopodiché aggiungete l’acqua di amamelide fino a quando non avrete riempito il flacone di ½ dito dall’orlo.  A questo punto unitevi un cucchiaino colmo di glicerina vegetale, che si acquista in erboristeria, ed aggiungete ancora circa 50 gocce di oli vegetali che avete scelto a vostro gradimento. Una volta terminato anche questo passaggio, chiudete il flacone spray ed agitate energicamente e procedete applicando la soluzione sulla pelle.

Rimedi naturali contro le zanzare

Piante che allontanano le zanzare

Oltre alle soluzioni fai da te, è possibile acquistare le piante che fungono da repellente contro le zanzare, ed in commercio se ne trovano moltissime. Queste piante sono perfette anche per dare colore alla nostra abitazione, da esporre sia sui terrazzi che sui davanzali, oppure direttamente nell’appartamento.

Rimedi naturali contro le zanzare

Una delle piante più efficaci per allontanare questo fastidiosi insetti è il geranio, che grazie al suo odore, che a noi risulta essere gradevole e molto delicato, sembra infastidire moltissimo le zanzare Anche la catambra sembra avere la stessa efficacia ed è considerata la pianta anti-zanzare per antonomasia e si può reperire facilmente nei vivai di varia grandezza. Inoltre è possibile coltivarla sia in vasi che a terra e si adatta benissimo a qualsiasi esposizione esposizioni. Il profumo che emana tale pianta non è percettibile al naso umano, ma per le zanzare invece è un odore che detestano grazie ad una sostanza presente che prende il nome di “catalpolo”.

Per fare in modo che tale pianta possa essere efficace in giardino, bisogna sistemarne una ogni tre metri, mentre sul terrazzo o balcone di casa, una ogni due, ed in appartamento una per ogni stanza, perché il catalpolo è una sostanza delicata e volatile che si trova solo nelle foglie, ed ha un raggio di azione doppio rispetto alla grandezza delle fronde.