Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Sale inglese, lassativo e farmaco in caso d’emergenza

Il sale inglese viene chiamato anche sale di Epson, l’origine del nome è dovuto dal primo posto dove fu prodotto facendo bollire dell’acqua minerale la città inglese di Epson; questo sale non è altro che solfato di magnesio nella forma eptaidrata (MgSO4·7 H2O), ha svariati usi anche in capo medico.

Composizione ed utilizzi non medici

Composizione ed utilizzi non medici

Il sale inglese o solfato di magnesio non è altro che il sale di magnesio ricavato dall’acido solforico, quando è a temperatura ambiente è una polvere bianca, è solubile in acqua ed alcool con effetti astringenti e dal sapore salato e leggermente amarognolo, quando viene sciolto in acqua si presenta del tutto incolore.

I suoi utilizzi fuori dall’ambito della medicina sono parecchi, è utilizzato comunemente nelle tintorie con funzione stabilizzante per le soluzioni diazoiche e per fissare gli alcali quando si tingono i tessuti con i naftoli, sempre nel campo dei tessuti viene utilizzato come ingrediente negli appretti per il cotone. Veniva ampiamente utilizzato per sviluppare le pellicole fotografiche in bianco e nero, prima di lavare le pellicole negative e le stampe eliminava l’iposolfito di sodio. Nei laboratori chimici è utilizzato come seccante e disidratante dei tessuti organici.

Il suo utilizzo più massiccio comunque è in agricoltura e nel giardinaggio, qui viene utilizzato quando un terreno è carente di magnesio che è una sostanza indispensabile per la fotosintesi clorofilliana. Le coltivazioni che ne traggono il maggiore beneficio sono quelle dei pomodori e delle patate, è comunemente venduto come fertilizzante per le piante da vaso, per la cura e crescita delle rose.

Uso del sale inglese in medicina

Controindicazioni

  • Stipsi occasionale

Il sale inglese in medicina è molto usato in caso di stipsi non cronica, l’uso come lassativo o purgante è basato sulla sua capacità di velocizzare il transito intestinale ed ammorbidire le feci nell’intestino per una più facile evacuazione. Il meccanismo di azione del sale inglese è doppio. Quando viene somministrato solo una piccola percentuale del 7% circa viene assorbita dall’organismo, il restante 93% rimane nel nostro intestino, qui con un processo di osmosi richiama l’acqua che idrata le feci rendendole più morbide. La seconda azione del solfato di magnesio è quello della stimolazione del rilascio da parte del duodeno della colecistochinina, questo ormone aumenta sia la peristalsi che le secrezioni si questa parte dell’intestino ammorbidendo il bolo fecale e quindi velocizzandone il transito.

Uso per la stipsi:

Per questo problema se occasionale basta sciogliere 5-15 grammi di sale inglese in 200-250 ml. di acqua, dopo circa 3-8 ore a secondo del quantitativo ingerito inizieranno gli effetti sull’intestino, l’uso è sconsigliato per più di 3 o 4 giorni consecutivi.

  • Uso in caso di aritmia cardiaca

alcune forme di aritmia cardiaca sono trattate con il sale inglese, questa sostanza infatti riduce la velocità di conduzione dei nostri impulsi cardiaci e quindi riesce a normalizzarli, l’uso più importante è in caso di torsioni di punta, questa aritmia ventricolare è maligna ed è potenzialmente mortale se non trattata in tempo e con le dovute cure, in questi casi si parla più precisamente di tachiaritmia, in cui il cuore batte tanto velocemente da raggiungere i 200-250 battiti al minuto che possono portare ad una fibrillazione ventricolare e successivo arresto cardiaco.

  • Episodi acuti di Asma

Gli episodi acuti di asma possono essere pericolosi, si presentano di solito al mattino e si caratterizzano da grave difficoltà respiratoria (dispnea), sibili, tosse e senso di contrizione al torace. La costrizione dei bronchi che causa questi attacchi di asma sono la conseguenza di stimoli come allergia, freddo o sforzi che aumentano la sensibilità dei nostri bronchi,provocando la costrizione delle vie aeree rendendo difficile il naturale passaggio di aria.

Il sale inglese in questi casi viene usato d’urgenza assieme all’ossigeno, ai corticosteroidi ed ai farmaci vasodilatatori, tutte queste sostanze hanno infatti l’effetto quasi immediato di aprire le vie aeree e permettere una normale respirazione la soggetto asmatico.

  • Avvelenamento ed intervento con il sale inglese

Anche se ancora soggetto di studi da parte degli studiosi il sale inglese è utilizzato nei casi di avvelenamento da farmaci contenuti in capsule gastro resistenti o ingestione di idrocarburi volatili, la velocità aumentata del transito intestinale indotta dal solfato di magnesio infatti ridurrebbe l’assorbimento intestinale delle sostanze nocive ingerite.

Il sale inglese ha anche altri utilizzi come quello di sostanza con cui fare bagni rilassanti e pediluvi.

Controindicazioni

Anche se si tratta di un prodotto senza prescrizione medica il sale inglese deve essere assunto con cautela, può infatti essere molto pericoloso. La sua somministrazione ad alti dosaggi o in concomitanza di altri farmaci in caso di malattia del paziente potrebbe avere anche esiti mortali.