Sono molti i fattori che possono contribuire ad una condizione di stress utile per immergere il corpo in uno stato di maggiore “vigilanza” la sera, tale da interferire con l’avvio del sonno. Il risultato? Si dorme di meno, si ha il sonno più leggero e, insomma, si riposa male. Con ciò che ne consegue la mattina successiva, quanto invece di svegliarsi freschi e riposati, si finirà con lo svegliarsi particolarmente fiacchi.

Ebbene, Aboca Sedivitax è una formulazione studiata proprio per promuovere il sonno e migliorare la qualità del riposo. Grazie alla sua combinazione sinergica di estratti liofilizzati di valeriana, melissa e Eschscholzia, in particolare il complesso brevettato Passiflò2-LMF, ottenuto dalla combinazione di due frazioni estrattive con un alto titolo di flavonoidi, il medicinale fornisce le virtù tranquillizzanti per favorire il sonno, completato dal fiore della passione.

Cos’è Sedivitax

Sedivitax è un integratore alimentare che promuove il sonno e ne migliora la qualità. E ‘anche indicato durante il giorno per alleviare la tensione e favorire il relax.

L’integratore alimentare Aboca Sedivitax combina l’estratto liofilizzato di valeriana, melissa, escolzia e un complesso brevettato Passiflo2-LMF ottenuto dalla combinazione di due frazioni estrattive con un titolo ad alto contenuto di flavonoidi, che conducono proprietà calmanti e favoriscono il sonno.

Come utilizzare Sedivitax

Come tutti i prodotti farmaceutici, anche questo integratore alimentare dovrà essere assunto come indicato dal medico o dal farmacista. Si consiglia tuttavia di assumere 2 o 3 capsule / opercoli la sera per favorire il sonno e migliorare la qualità; 1 capsula al mattino per lenire le tensioni quotidiane e rilassarsi.

Si consiglia di assumere inizialmente la dose minima e di aumentarla successivamente se necessario, considerando che l’azione può variare a seconda della sensibilità individuale.

Sedivitax è disponibile principalmente in gocce. In questo caso sarà sufficiente agitare il flacone e assumere 25 gocce con poca acqua durante la giornata per potersi rilassare, e da 50 a 75 gocce alla sera prima di coricarsi per poter favorire un sonno riposante. Ovviamente, la quantità di gocce desiderata può essere facilmente dosata attraverso l’apposito contagocce calibrato.

Da cosa è composto

Da cosa è composto Sedivitax

Sedivitax contiene passilora, estratto liofilizzato, valeriana, melissa, Eschscholzia, maggiorana, olio essenziale di lavanda.

Sedivitax viene ritenuto un valido aiuto per poter svolgere una fisiologica azione di distensione e di relax, e può costituire inoltre un utile supporto per poter conciliare il riposo notturno.

Valeriana e melissa, due erbe toccasana per il proprio riposo

Come abbiamo già rammentato, due delle erbe fondamentali per il Sedivitax di Aboca sono la valeriana e la melissa.

Per quanto concerne la prima, ricordiamo come la valeriana sia un erba perenne, che in primavera / estate manifesta piccoli fiori bianchi o rosati, raccolti in ombrelle, tendenzialmente profumati. Si può trovare nei boschi umidi, soprattutto lungo i ruscelli.

Non tutti sanno che il termine valeriana deriva dal latino valere, ovvero “avere forza”, considerato che fin dall’antichità erano note le sue caratteristiche di supporto alla propria salute. Presenta proprietà sedative, antinevralgiche, antispasmodiche, ed è indicata contro tutte le manifestazioni di ansia e di dificoltà a prendere sonno.

Simili sono le caratteristiche della melissa, che ha un gradevole profumo che richiama il limone. Cresce principalmente in maniera spontanea in Europa e in Asia, e viene raccolta in maggio, prima della fioritura. Il nome deriva dal greco e vuol dire “ape”: il merito di tale derivazione è del fatto che in alcune aree del mono si utilizzavano proprio le foglie di melissa per poter attirare e catturare le api.

Sempre nell’antichità si scoprirono le sue caratteristiche benefiche per quanto concerne la sfera emotiva: la melissa aiuta infatti a trattare stati ansiosi, panico, agitazione, ipersensibilità.

Fonti

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia