Gli animali blu sono rari, sai perché? Ti sveliamo questa curiosità

Sapresti elencare gli animali blu che ci sono in natura? Sono decisamente molto rari e c’è una specifica motivazione. Ti spieghiamo qual è

Animali blu rari perché
Farfalla blu (Foto di Garoch da Pixabay)

Rari, se non rarissimi, gli animali di colore blu. Tu ne conosci qualcuno? Sulla terra sono veramente pochissimi quelli che presentano un piumaggio, la pelle o le squame di questo colore. Moltissimi di loro non hanno nemmeno questa tonalità nella loro pigmentazione. Avevi mai fatto caso a questa caratteristica?

Il colore blu nel regno animale, ma anche in quello vegetale, è un vero mistero, qualcosa di curioso oltre che intrigante. Sicuramente il pavone è l’animale più comune che presenta questa tonalità nel suo piumaggio e pochissime sono le piante che si mostrano con fiori di questa colorazione.

Ma costatato questa caratteristica sapreste dire qual è la motivazione che sta alla base della rarità del blu in natura? Te lo spieghiamo noi.

Potrebbe interessarti anche: Fragole, diffidare da quelle spagnole: il perché

Gli animali blu, ecco perché sono così rari

animali blu rari perché
Uccello blu (Foto di PublicDomainImages da Pixabay)

Dicevamo che gli animali di colore blu sono molto rari in natura. Il motivo? Perché la maggior parte di loro non riesce a produrre pigmenti di questa colorazione. Nei casi in cui si rileva il colore blu, come detto molto rari, l’effetto non è dovuto alla pigmentazione ma dai colori strutturali, risultato dell’iridescenza e della riflessione selettiva.

Per spiegarlo in modo semplice possiamo guardare come esempio le farfalle Morpho che presentano delle bellissime ali di colore blu. La colorazione non è altro che il risultato della luce che riflette sulle loro squame che grazie alla loro configurazione restituiscono il colore blu che però è solo apparente. Un’illusione ottima in parole povere, molto bella ma solo un’illusione.

Potrebbe interessarti anche: Memoria, il trucco per migliorarla senza fatica

Lo stesso affetto avviene con la ghiandaia azzurra, un uccellino che producendo melatonina dovrebbe apparire quasi completamente nero ma che grazie alle sacche di aria che ha sulle piume, restituisce ai nostri occhi il colore blu.

Certamente gli effetti del blu sono più visibili sulle squame e sulle piume rispetto alla pelliccia degli animali. Ecco perché è più facile avvistare volatili di colore blu. Ma anche altri animali di terra presentano questa colorazione come l’iguana blu, il granchio azzurro, la tarantola blu, il pesce chirurgo. Poco conosciuti e anche piuttosto rari ma bellissimi con la loro colorazione blu.

Se vuoi conoscere tutti i più begli esemplari del colore del male, puoi trovare un interessante approfondimento con tante splendide foto in questo articolo di Amore a quattro zampe dedicato proprio agli animali blu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *