Per proteggersi dal Covid aiuta pulirsi i denti, afferma un nuovo studio

Un recente studio afferma un legame tra la pulizia dei nostri denti e una maggiore protezione dal Covid-19. Ma è davvero così? Analizziamolo meglio.

lavarsi pulirsi lavare pulire denti covid
(Foto Pixabay)

Secondo un recente studio condotto da varie università del mondo in collaborazione, ci sarebbe un legame tra una scarsa igiene orale e un maggior rischio di gravi problemi di salute dopo essere stati infettati dal coronavirus. Addirittura, si parla di un numero di morti legate al Covid-19 molto più alte quando si trascura la pulizia dei denti. Ma cosa afferma davvero questo studio?

Lo studio sul Covid-19 e l’igiene orale

Le università di Doha (capitale del Qatar), il NYU College Of Dentistry di New York (negli Stati Uniti) e l’Universitat Autònoma di Barcelona (in Spagna) si sono unite per analizzare come dopo l’infezione di Covid-19, i pazienti analizzati in questo studio sono stati colpiti da problematiche di salute gravi, in numero molto maggiore quando avevano una scarsa igiene orale.

dentifricio
(Foto Pixabay)

Parliamo di uno studio condotto tra il Febbraio ed il Luglio del 2020 (che si può trovare a questo link), su oltre 500 pazienti del Qatar. In questo ricco emirato, infatti, è stato facile lavorare sui dati dei pazienti visto che sono digitalizzati dal sistema sanitario in modo molto efficiente.

Parliamo di dati davvero impressionanti: chi trascurava i suoi denti, dopo il contagio ha avuto un rischio fino a 3 volte e mezza di dover ricorrere alla terapia intensiva, 4 volte e mezza di aver bisogno di respirazione assistita. E addirittura, una possibilità fino a quasi 9 volte in più di morire rispetto a chi aveva una corretta igiene orale.

In questo senso, diventa importantissimo ancora di più lavarsi bene e spesso i denti: il problema non è legato infatti alla cattiva igiene dentale in generale, secondo questo studio, ma ad una malattia specifica: la parodontite.

Tale malattia è infatti legata al semplice fatto di non lavarsi abbastanza i denti. In Italia, quasi la metà della popolazione è colpita dalla parodontite, anche in forma grave. Le conseguenze sono caduta dei denti, solitamente per problemi alle radici, oltre che gengivite e carie in varie forme. Parliamo di oltre 23 milioni di italiani che soffrono di questa malattia. Secondo alcuni studi, quasi il 40% degli italiani non dedica abbastanza tempo e cura all’igiene dentale.

La parodontite ed i rischi per il cuore

La parodontite non è legata solo alla caduta dei denti, ma è anche legata a vari eventi patologici maggiormente legati al cuore e al sistema metabolico. Ci sono studi che legano infatti l’igiene orale anche ad una maggiore protezione dal diabete e dal sovrappeso, ma anche dall’Alzheimer, come da recenti scoperte.

abitudini dannose per il cuore
(Foto Pixabay)

Questo avviene perchè i molti batteri che si sviluppano nella nostra bocca arrivano al circolo sanguigno, spostandosi in questo modo nel flusso del sangue e fino al cuore. Qui, danneggiano le pareti coronarie con risultati molto pericolosi quali coronaropatie, infiammazioni delle valvole cardiache, endocarditi, ecc. Se sono poi presenti protesi, difetti congeniti, lesioni, o problemi al sistema immunitario, i rischi aumentano.

Potrebbe interessarti anche: Frequenza cardiaca: come si misura, valori normali ed anomali

Ecco quindi come l’infezione da Covid-19 se avviene in presenza della parodontite, non fa altro che aggiungere una nuova infiammazione a quella già presente nel nostro corpo. Durante lo studio, quindi, si è notato come – anche se lavarsi i denti non può proteggere dal Covid-19 – può ridurre le problematiche più gravi che derivano dalla pandemia.

Inoltre, la mucosa orale ha un ruolo chiave nel discorso della trasmissibilità del virus. La bocca è infatti un insieme di tantissimi elementi che possono portare a tante malattie, molte delle quali risolvibili semplicemente con un’attenzione maggiore alla nostra igiene orale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *