Rischio chimico per un noto prodotto preconfezionato a base di verdure

Rischio chimico per un noto prodotto venduto in vaschette, a base di verdure. Di cosa si tratta.

rischio chimico verdure
(Getty Images)

Il Ministero della Salute ha ritirato dal mercato un noto prodotto venduto in vaschette a base di verdure. Il rischio chimico è quello della contaminazione batterica, vista la componente dannosa presente all’interno del prodotto. L’avviso di richiamo riguarda un singolo lotto da ritirare in tutti gli scaffali dei negozi o supermercati italiani. Si tratta del ritiro dal mercato di uno specifico lotto di minestrone di verdure, richiamato a scopo precauzionale per una presunta contaminazione batterica. Di cosa si tratta.

Richiamo alimentare per un lotto di minestrone di verdure

La possibile contaminazione batterica del prodotto è emersa in seguito ad alcuni esami a campione dell’alimento. Il Ministero della Salute ha quindi deciso di richiamare il minestrone di verdure dal mercato e vietarne la consumazione a scopo precauzionale. Il minestrone in questione è venduto e commercializzato con il marchio “Le delizie emiliane”. E’ confezionato in lotti da 600 grammi ciascuno e si possono facilmente trovare nei banchi frigo dei supermercati. Sia il Ministero, che lo stesso produttore hanno deciso di richiamarlo dal mercato per rischio chimico.

verdure
(Getty Images)

Il lotto di minestrone contaminato

Si tratta di un prodotto confezionato dalla ditta Nuova Jolli srl, con stabilimento in viale Caduti sul Lavoro, a Modena. Come specifica il Ministero della Salute, il lotto incriminato è soltanto uno con marchio di identificazione CE IT 13C1R e reca la data di scadenza al 15 agosto 2021. Il richiamo si è reso necessario in via precauzionale in seguito ad alcuni esami a campione del prodotto. Gli esami hanno rivelato un alto rischio di contaminazione batterica. Nell’alimento infatti è stata riscontrata una: “non conformità microbiologica per contaminazione da batteri anaerobi solfito riduttori”. Ricordiamo che l’utilizzo di solfiti in prodotti alimentari è estremamente dannoso per la salute dell’uomo. Chiunque avesse acquistato il minestrone di verdure contaminato è pregato di non consumarlo e di restituirlo al punto vendita in cui si è stato acquistato.

Potrebbe interessarti anche: Ritiro alimentare: presenza di Listeria in un noto prodotto di macelleria

I solfiti sono un conservante antiossidante piuttosto diffuso in bevande, come il vino, e in alimenti. In seguito alla reazione che avviene con gli acidi gastrici possono causare un’irritazione e broncospasmi per gli individui asmatici. E’ bene quindi ridurre al minimo il consumo di queste sostanze.

Il richiamo ufficiale del Ministero della Salute è disponibile qui: Le Delizie Emiliane – Minestrone di verdura (salute.gov.it)

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *