TikTok, ridotto il gap tra genitori e figli: come cambia il social network

TikTok si rifà il look e presta maggior attenzione alla tutela dei ragazzi, favorendo l’interazione e il ruolo dei genitori: cosa cambia nella piattaforma.

Il social network cambia impostazioni sicurezza (Getty Images)
Il social network cambia impostazioni sicurezza (Getty Images)

Condividere. Un atto necessario, talvolta complesso, non sempre possibile. Significato che ha assunto accezioni diverse al tempo dei social network: la condivisione, nel mondo dei nativi digitali, non è più solo emotiva ma diventa concreta per mezzo delle piattaforme. Lo sanno bene i tiktoker, ragazzi particolarmente avvezzi al nuovo social nato in Cina e Giappone, che hanno imparato a familiarizzare con la piattaforma.

Un successo che va oltre le generazioni, così i creatori del portale hanno pensato di unirle: genitori e figli alla scoperta della nuova versione di TikTok. Social network attaccato nel recente passato da Trump e non solo per il possibile uso in merito a eventuali sabotaggi di eventi socio-politici, ma non solo. Il punto è che, malgrado la validità dell’idea, TikTok ha portato nel mondo anche una serie di situazioni limite a causa delle challenge. Vere e proprie sfide, filmate, che gli utenti portano avanti fra loro di qualsiasi natura.

TikTok a misura di genitore: l’ultimo aggiornamento del social abbassa il gap generazionale

Il social network verso una maggiore tutela di privacy e sicurezza (Getty Images)
Il social network verso una maggiore tutela di privacy e sicurezza (Getty Images)

Si passa dal divertimento a qualcosa di più compromettente: alcuni ragazzi, come raccontano le cronache, avrebbero tentato il suicidio con prove impossibili. Altri sono stati vittima di ricatti. Ce n’è per tutti, tant’è che la questione si è spostata: è solo “colpa” dei ragazzi? I genitori dovrebbero star loro più vicino, specialmente quando sono minorenni. C’è, tuttavia, un mondo inesplorato, quello della Rete, con cui fare i conti: una giungla che, in particolar modo i più anziani, ignorano o non comprendono abbastanza. Allora TikTok, per stare al passo con i tempi e allargare consensi e fasce di pubblico di riferimento, nell’ultimo aggiornamento ha fatto sì che genitori e figli potessero vivere un’esperienza simultanea.

Oltre alla possibilità di un account associato fra genitori e figli, i creatori del social network hanno lanciato una sorta di guida pratica – da condividere con i ragazzi – che serve a spiegare a tutti (senza distinzione di anagrafe e capacità) le possibilità che offre questo universo. C’è poi la questione della privacy: è stata, infatti, tolta la funzionalità che permetteva di inviare messaggi privati ai minori. Onde evitare di innescare una rete di conoscenze non sempre lecita.

Maggior attenzione anche alla questione tempo: i figli – lamentano le mamme e i papà – sono spesso schiavi dei social. Così è possibile impostare un limite temporale da trascorrere su TikTok, sempre sotto l’egida dei più grandi. L’aspetto della privacy, assicura Alexandra Evans – responsabile europea per la sicurezza dei ragazzi su TikTok – rimarrà comunque un must: più tutele e meno complicazioni. Un auspicio che vuole essere concretizzato sin da subito: il tempo di un aggiornamento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TikTok (@tiktok)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *