Balcone fiorito in autunno: le piante che devi acquistare per averlo

Avere un balcone fiorito in autunno non è per nulla complicato, basta sapere quali sono le piante giuste da acquistare ed il gioco è fatto. Andiamo allora a scoprirlo.

balcone fiorito in autunno
(foto pexels)

Come avere un balcone fiorito in autunno? Ci avete mai provato? Se la risposta è si ma non siete riusciti nell’intento, o vorreste provare per la prima volta, questo articolo vi sarà più che utile. Andremo infatti a scoprire come fare per far sì che il vostro balcone sia dominato dai fiori.

Un tocco di verde in più

Coloro che hanno un balcone in casa propria si impegnano a renderlo più bello e colorato. Se lo spazio è davvero ampio possono mettervi addirittura un tavolo con le sedie, mentre se si tratta di uno spazietto piccolino si punta sulle piante. Ovviamente la missione è quella di mettere sul nostro balcone piante prossime alla fioritura, in maniera tale da rendere l’ambiente più bello.

balcone fiorito
(foto pexles)

Non sempre però riusciamo nel nostro intento. Spesso compriamo le piante per colorare il balcone ma una volta che le posizioniamo non otteniamo il risultato sperato. Il tempo passa, ma di fiori nemmeno l’ombra, e allora iniziamo a chiederci il perché di ciò. La risposta è semplice: non sappiamo scegliere le piante adatte.

Potrebbe interessarti anche: Gerani parigini: belli grandi colorati per un balcone da cartolina

Balcone fiorito in autunno: ecco come

Ma quali sono allora queste piante giuste da comprare per avere il balcone colorato come piace a noi? Mettetevi comodi e preparatevi a leggere questa lunga lista.

Ortensia

L’ortensia è una pianta davvero colorata, se ne possono scegliere infatti vari colori: rosa, viola, blu e tanti altri. Già questo piccolo particolare è più che un vantaggio che spinge a comprare questa pianta. Un altro aspetto positivo è che non serve molto impegno per prendersene cura. Basta annaffiarle una volta al giorno ed il gioco è fatto.

Cavolo ornamentale

Il cavolo ornamentale è un’altra pianta molto colorata: proprio ciò che ci serve per colorare il nostro balcone a dovere. Il colore è rappresentato soprattutto dalle sue foglie. Anche questa pianta non necessita di tante cure ed inoltre è davvero facile da piantare, insomma non serve essere un pollice verde.

cavolo ornamentale
(foto pexels)

Sternbergia

Non è una pianta molto conosciuta, ma molto bella di sicuro. La Sternbergia inizia a fiorire quando l’estate sta per volgere al termine e continua per tutta la stagione autunnale. Ecco perché è un’ottima soluzione per il nostro balcone. Il tocco di colore è garantito.

Ciclamino

Anche il ciclamino è una pianta molto nota, ma avete mai provato a comprarla e tenerla in casa? I suoi colori sono sgargianti, ecco perché se abbiamo uno spazio molto piccolo non disperiamoci. Una sola piante di ciclamino farà la differenza eccome.

Viola del pensiero

Dal mese di aprile fino al mese di settembre è possibile vedere fiorire la viola del pensiero. Anche in questo caso i colori non si fanno mai mancare: dal blu al bianco, dal giallo al viola. Inoltre questa pianta è in grado di sopportare anche le fredde temperature. Cosa dire di più: se vi affidate alla viole del pensiero andrete sul sicuro.

viola in autunno
(foto pexels)

Erica

L’erica è una pianta che cresce tra le montagne, dunque anch’essa è abituata a vivere nel fresco. In più non ha bisogno di spazi ampi, dunque va bene in qualsiasi ambiente. Dell’erica si notano soprattutto le sue sfumature: un piccolo consiglio è quello di comprarne più di una, in modo tale che l’effetto visivo sarà ancora più bello.

Potrebbe interessarti anche: Orchidea: come farla fiorire anche in inverno, alcuni consigli utili

Violette

Un fiore tanto piccolo quanto colorato e proprio quel colore viola darà un tocco di classe al nostro balcone. La cosa ideale è quella di comprarne più gruppetti e posizionarle in diverse zone. L’effetto sarà meraviglioso. Anche in questo caso si tratta di un fiore capace di resistere alle temperature invernali, dunque i nostri balconi non se ne libereranno facilmente.

Anemone giapponese

I colori di questo fiore sono rosa e bianchi ed iniziano a nascere a settembre. Tuttavia se si vuole optare per questa scelta bisogna muoversi in anticipo. Da quando vengono piantati nel terreno essi non iniziano a fiorire subito, bensì dopo un anno: dunque se si vuole questa pianta acquistiamola subito.

anemone giapponese
(foto pexels)

Astri

Sempre nel mese di settembre iniziano a fiorire gli astri. Cosa sono? Fiorellini piccoli e colorati simili alle margherite. Essi sono in grado di fiorire sia con la luce del sole sia all’ombra, basta che siano piantati in un terreno umido e ti regaleranno il tocco di colore che desideri. Un’altra caratteristica riguarda la loro misura: essi possono raggiungere anche i 70 centimetri.

Rudbeckia

Infine c’è la rudbeckia, una pianta dal colore giallo. Insomma se volete un tocco di giallo sul nostro balcone non c’è scelta migliore da fare. Essa fiorisce sia in estate sia in autunno: dunque questo è il periodo perfetto per metterla fuori dalla nostra casa ed ammirarla in tutto il suo splendore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *