Migliori batterie alcaline 2021: la classifica delle pile di maggiore durata

Migliori batterie alcaline del 2021: la classifica delle pile ad un ottimo rapporto qualità prezzo. Tutti i dettagli.

migliori batterie alcaline
(Foto Pexels)

Non tutte le pile sono uguali, infatti K-Tipp ha preso in esame diversi campioni, stilando la classifica delle migliori batterie alcaline del 2021. I parametri analizzati sono: la durata delle pile, la potenza e il costo di diversi prodotti provenienti da discount, supermercati e catene come Ikea. Vediamo di cosa si tratta.

Migliori batterie alcaline 2021: il prodotto migliore per durata e qualità

Non è facile capire quale pile scegliere, se basarsi sulla convenienza o sulla potenza. Risulta infatti molto utile la classifica delle migliori batterie alcaline del 2021 stilata da K-Tipp che ha preso in esame ben 15 esemplari. La scelta delle pile prese in esame è molto vasta in quanto troviamo vicino a grandi marchi come Duracell, Varta, Energizer e Panasonic, anche brand minori come Lidl e Aerocell. In ultimo, è stato effettuato un controllo per verificare se queste batterie alcaline prese in esame perdessero liquido dopo un lungo periodo di utilizzo. Scaricate per 48 ore, le batterie hanno subito controlli per sei settimane ed ecco i risultati.

batterie
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Come evitare le bollette salate sul climatizzatore, i consigli utili

I risultati della classifica sulle migliori pile in commercio

K-Tipp ha effettuato dei test prendendo come parametri di riferimento: la durata delle pile, la potenza e il costo. Tutti i campioni analizzati hanno ottenuto dei buoni risultati per quanto concerne i dispositivi a basso consumo, ma c’è stata una grande sorpresa. Tra i risultati migliori, non i grandi marchi come Duracell, Varta, Energizer e Panasonic, ma quelli appartenenti a piccoli discount come la Lidl. Vediamo la classifica:

  1. Long Lasting Power di Aerocell (Lidl)
  2. Plus di Duracell
  3. Varta
  4. Energizer
  5. Panasonic
  6. Batterie Ikea
  7. Batterie Jumbo
  8. Landi

Potrebbe interessarti anche: Aumento bolletta luce e gas: come risparmiare centinaia di euro all’anno

Il consiglio di K-Tipp è di utilizzare queste tipologie di batterie prima per dispositivi a grande consumo energetico, come radio, televisori ecc. Per evitare l’inquinamento ambientale, una volta che le batterie alcaline si mostreranno leggermente scariche, potrete sostituirle e adoperarle per dispositivi a minor consumo energetico perché funzioneranno ugualmente! Esistono anche le batterie ricaricabili, per evitare lo spreco e soprattutto l’inquinamento con dei rifiuti che non sono differenziabili né compostabili.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *