Nuovo digitale terrestre: i cambiamenti dal 20 Ottobre

Nuovo digitale terrestre: dal 20 Ottobre ci saranno importanti cambiamenti nel cammino verso l’hd. Vediamo quali sono queste innovazioni

nuovo digitale terrestre
nuovo digitale terrestre (pixabay)

Dalla data sopra indicata, il 20 Ottobre, nel processo che porta al completo rinnovamento del digitale terreste, alcuni canali non saranno più visibili. Questi infatti passeranno solo ad una visione esclusivamente in Hd e non saranno visibili quindi a chi non abbia una consona apparecchiatura. Nel 2023 si farà un passo ulteriore ma non è questa la sede per occuparcene.

Sono canali sia rai sia mediaset a spegnersi e ad essere trasmessi solo in altra definizione. In caso non abbiate un televisore compatibile o un decoder consono, vi ricordiamo che sono previsti i bonus decoder e televisore. I canali presi in considerazione sono:  Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola. Per Mediaset invece di TgCom24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV.

Ti potrebbe interessare anche-> La grande storia nell’individuo: significato del cognome

I cambiamenti dal 20 ottobre verso il digitale terrestre

nuovo digitale terrestre
digitale terrestre (pixabay)

Per capire se siamo pronti all’hd e quindi non abbiamo bisogno di fare grandi sconvolgimenti basterà sintonizzarsi su uno dei canali in hd:: 501 per Raiuno Hd, 505 per Canale 5 Hd, 507 per La7 Hd. Se ne ricevete anche solo uno, tutto in regola, siete pronti per il futuro. Vi basterà solo sintonizzare la tv dopo la data del 2o ottobre.

Ti potrebbe interessare anche-> Freddo, è il momento di accendere i riscaldamenti. Il calendario delle regioni

Il secondo passo verrà fatto entro il 2023 e prevede lo spegnimento di tutti i vecchi canali a favore dei nuovi. Si passerà dal sistema  dal Dvb-T al Dvb-T2. Anche qui occorre fare una verifica, ci sono pronti due canali appositi per questo, il 100 per la Rai e il 200 per Mediaset. Se leggiamo la scritta «Test HEVC Main10» siamo pronti anche a questo secondo passaggio.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *