Esselunga ritira tre prodotti: presenza di frammenti di vetro all’interno

Esselunga ritira tre prodotti per via della presenza pericolosa di alcuni frammenti di vetro al loro interno. Tutti i dettagli.

Esselunga ritira prodotti
(Pinterest, Cean.it)

La nota catena di supermercati Esselunga ritira, in via precauzionale, tre prodotti del banco gastronomia tra cui: tacos, burritos e mezzi rigatoni all’amatriciana. Dopo un autocontrollo dell’azienda e della produzione, gli organi competenti hanno rilevato dei frammenti di vetro presenti all’interno dei prodotti. Tutti i dettagli.

Esselunga ritira tre prodotti: frammenti di vetro al loro interno

Dopo il classico autocontrollo del sistema di produzione e dei supermercati Esselunga, gli organi competenti hanno rilevato delle tracce di frammenti di vetro presenti all’interno di tre prodotti del banco gastronomia, tra cui: tacos, burritos e mezzi rigatoni all’amatriciana. Com’è stato possibile? Secondo quanto riportato da Esselunga, alcuni operatori si sarebbero accorti della rottura accidentale di una confezione di vetro contenente polvere di peperoncino, un ingrediente presente in questi tre prodotti ritirati.

tacos
(Foto Pexels)

La catena di supermercati ha dunque informato il servizio clienti che ha dato l’allerta immediata a tutti i consumatori di non mangiare i prodotti contaminati. Inoltre, si consiglia di riportarli indietro al punto vendita di riferimento per un eventuale rimborso.

Potrebbe interessarti anche: Maxi richiamo di bevande vegetali: contaminate da ossido di etilene

Informazioni utili sui lotti richiamati

Esselunga ritira tre prodotti del banco gastronomia per via della presenza di frammenti di vetro al loro interno. L’avviso di richiamo si riprende più dettagliatamente anche sul sito del Ministero della Salute. I frammenti di vetro provengono infatti da una rottura accidentale di una confezione di polvere di peperoncino impiegato nella preparazione dei tre alimenti. Si raccomanda di non consumare i prodotti interessati e di riportarli indietro al punto vendita per una sostituzione o rimborso. Ecco i dettagli sui tre prodotti richiamati:

  • Tacos, preparati in data 8/10 e 9/10 con scadenza 13/10 e 14/10;
  • Burritos, preparati in data 9/10 e con scadenza 14/10;
  • Mezzi rigatoni all’amatriciana, preparati in data 9/10 e con scadenza 14/10.

Potrebbe interessarti anche: Richiamo alimentare: ritirato peperoncino per presenza di allergeni

Quali sono i rischi connessi all’ingerimento dei frammenti di vetro? Il problema dei corpi estranei che contaminano cibi è comune a tutto il settore dell’industria alimentare. Tuttavia le conseguenze sembrerebbero minime, qualche lesione ai denti o alla bocca, ma nulla di serio per quanto riguarda organi interni, intestino e stomaco. Sono due organi preparati a resistere anche agli urti più potenti, proteggendosi in maniera naturale.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *