Hai mai visto una “mela fantasma” ? il buffo fenomeno

Hai mai visto una “mela fantasma”? cos’è il particolarissimo fenomeno osservato poche volte ma già diventato virale in tutto il mondo

Mele fantasma cosa sono
Ghiaccio (Pixabay)

Oggi parliamo di un fenomeno molto particolare la mela fantasma . No, non c’entra niente di niente alcun elemento paranormale ma solo i prodigi finissimi della Natura. Difficilmente avrete modo di osservare la cosa, essendo un fenomeno rarissimo ma…mai dire mai!

Ti potrebbe interessare anche->Cioccolato Kinder e Ferrero: tutto quello che c’è da sapere

Hai mai visto una “mela fantasma?” ecco di cosa si tratta

Mele ghiacciate
Mele rosse (Pixabay)

Molti di voi si saranno interessati all’argomento in vista di un possibile scorcio paranormale. Qui di paranormale però, non c’è nulla. Solo l’ennesimo fenomeno dipinto dalla Natura che certo non ci aspettavamo di vedere tanto è particolare. Ogni tanto scorgere queste particolarità non può che farci bene: ci ricorda di quanto poco sapremo sempre, al confronto della grande maggioranza dei fenomeni naturali conosciuti e non ancora conosciuti.  Il fenomeno delle mele fantasma è in effetti qualcosa di particolarmente raro. Per la sua bellezza, però, è diventato all’improvviso virale: e come poteva essere diversamente?

Ti potrebbe interessare anche->Come combattere la fame: con gli alimenti giusti ci riuscirai senz’altro

Vediamo più nello specifico di cosa si tratta; per mela fantasma si intende una mela congelata, ma non in maniera specifica. Andiamo con ordine: mettiamo il caso di temperature invernali molto rigide, in modo che la pioggia gelata cada e si geli molto rapidamente. Le gocce che cadono sul frutto si congeleranno in tempi molto brevi, coprendo la buccia di uno strato sottile di ghiaccio. La polpa e la buccia, stretti nella morsa del ghiaccio, si decompongono molto rapidamente, cadendo in terra. La mela che rimane attaccata al ramo quindi non è più una mela ma solo quel delicatissimo involucro che il freddo ha formato.

Il fenomeno, per la sua particolarità e delicatezza, è, come detto, molto raro. La volta più recente in cui è stato osservato è il 2019, da un contadino americano che ha deciso di postare la sua foto. Nel giro di poco tempo la foto è andata virale ed è tornata ad esserlo in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *