Come riconoscere i primi sintomi di coliche renali e alleviare il dolore

Le coliche renali sono parecchio fastidiose e procurano dolori lancinanti nella zona dei reni: quali sono i sintomi e come alleviare il dolore.

prevenzione coliche renali
Calcoli renali dolore schiena (Adobe Stock)

Le coliche renali sono parecchio fastidiose e procurano dolori lancinanti nella zona dei reni: quali sono i sintomi e come alleviare il dolore. Il dolore, ovviamente, è la cosa che colpisce di più. Questo si irradia dai reni, sul fianco, e può estendersi su tutta la fascia lombare e inguinale.

Di solito si accompagna a febbre e nausea, ma cosa sono le coliche? Le coliche derivano dalla produzione dei calcoli, formazioni di sassetti o di cristalli a base di calcio, oppure agglomerati di acido urico o di cistina. Queste avvengono anche in caso di infezioni urinarie.

Potrebbe interessarti anche → Acqua e limone: gli effetti sulla vescica, parola di urologo

Alleviare il dolore dovuto alle coliche renali

dolore calcoli reni
Uomo con dolore lancinante ai reni (Adobe Stock)

Il dolore viene provocato da questi sassetti che, per le loro dimensioni, non riescono ad essere espulsi attraverso la minzione. È qui che si prova un dolore intenso. Come arginarlo? Se i calcoli non possono attraversare le vie urinarie, il dolore è lancinante.

La poca urina che si riesce ad espellere, di solito è accompagnata da sangue e bruciore. Inoltre, lo stimolo della minzione è frequente, proprio perché non si riesce a svuotare bene la vescica. Spesso, insieme ai dolori, i sintomi sono nausea e febbre. Per prevenire le coliche, bisogna bere tanto, almeno 2,5 litri di acqua quotidianamente.

Andare in bagno spesso permette di espellere batteri e diminuire le concentrazioni di acido urico e di calcio. Inoltre, occorre mangiare in modo sano, diminuendo il consumo di carne e di prodotti caseari. Assumere molta vitamina D è una buona abitudine.

Potrebbe interessarti anche → Fegato grasso: questa condizione può essere fatale, ecco perchè

Esistono dei rimedi naturali per combattere i calcoli renali e purificare la vescica. Tra le erbe più funzionali troviamo:

  • La pilosella, che è un potente diuretico, da usare nei casi di ritenzione idrica. È un drenante e antisettico ed elimina le tossine
  • L’uva ursina, che è un antinfiammatorio e antisettico, ottimo anche contro la cistite
  • La spaccapietre, che combatte le infezioni batteriche e scioglie i cristalli nel tratto urinario, utile anche contro la prostatite e i sintomi del diabete
  • La gramigna, per alleviare le infiammazioni urinarie e ridurre gli ossalati di calcio
  • I peduncoli di ciliegio, che facilitano la diuresi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *