Birra al glifosato: le marche più contaminate secondo un nuovo test

La birra può contenere glifosato? Lo svela un nuovo test tedesco condotto su alcuni dei più noti marchi di birra, vediamo i risultati.

Birre senza glifosato
Birra Pilsner (Foto Pexels)

Un nuovo test tedesco ha analizzato 50 marchi di birra generica, prodotti di nicchia e birre biologiche, commercializzate anche in Italia. Dai risultati emersi, sembra che almeno 12 contengano tracce significative di glifosato, un potente pesticida. Tutti i marchi coinvolti.

Birre senza glifosato: quali sono e i marchi da evitare

Öko-Test ha condotto un’indagine a laboratorio esaminando 50 Pilsner, tra grandi marchi commercializzati in Italia e Germania e brand di nicchia. I risultati non sono incoraggianti: in almeno 12 marchi analizzati, i ricercatori hanno rinvenuto traccia di glifosato, un potente erbicida cancerogeno. Inoltre, il test ha tenuto conto dei seguenti parametri:

Birra contaminata
Birra tra amici (Foto Pexels)
  • schiuma;
  • grado di amarezza;
  • gusto;
  • eventuale traccia di muffe o pesticidi.

Sebbene 45 birre siano consigliate dal test, circa un terzo dei marchi esaminati contiene glifosato, entro i limiti di legge. Solo 2 tipi di Pilsner, invece, sono stati definitivamente bloccati dal mercato tedesco. Come si legge dal comunicato del test: “Gli esperti hanno trovato le tracce dell’erbicida glifosato ad ampio spettro in dodici birre. I valori sono ben al di sotto del massimo consentito nell’UE per l’orzo da malto.”

Potrebbe interessarti anche: Pesticidi nelle farine italiane: le marche più contaminate da glifosato

La classifica dei marchi esaminati dal test

“Il glifosato è stato classificato come “probabilmente cancerogeno” dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro nel 2015”, pertanto i ricercatori hanno deciso di classificare negativamente tutti quei marchi che lo contengono, anche se in minima parte.

Il glifosato non è solo particolarmente dannoso per la salute dell’uomo, in quanto cancerogeno, ma anche per l’ambiente. Ha un impatto disastroso per la fauna marina, le api e tutti gli insetti impollinatori fondamentali alla sopravvivenza dell’ecosistema. Per questo motivo, gli esaminatori sono stati molto severi nei confronti dei produttori di birra che ne hanno fatto uso.

Di tutta risposta, i produttori sostengono di aver colto il malto da campi non contaminati da glifosato e che quindi la contaminazione sia stata postuma e del tutto accidentale. Le birre biologiche esaminate invece non ne contenevano. Tra le migliori marche di birra senza glifosato troviamo:

  1. Berliner Pilsner
  2. Bitburger Premium Pils
  3. Feldschlößchen Pilsner
  4. Pilsner Urquell
  5. Rothaus Pils
  6. Licher Pilsner
  7. Monchshof pils
  8. Oettinger Pils
  9. Beck’s
  10. Astra Urtyp
  11. Flensburger pilsener
  12. Jever Pilsener

Bocciata Pinkus Pils, Bioland, ricca di germi provenienti da batteri lattici e pedicocchi. Un pessimo punteggio anche per Kaiserkrone Pils.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *