Silvio Berlusconi di nuovo ricoverato in ospedale: la corsa urgente!

Silvio Berlusconi di nuovo in ospedale, ricoverato d’urgenza una seconda volta. Era stato dimesso solo qualche settimana fa.

Era stato dimesso solo qualche settimana fa, il 19 maggio scorso, dopo essere stato in ospedale 45 giorni. Ora di nuovo la corsa al San Raffaele, per un ricovero d’urgenza. Silvio Berlusconi, 86 anni, leader di Forza Italia, come conferma l’agenzia di stampa ANSA, è tornato in ospedale, accompagnato dalla sua scorta. Al momento, l’uomo si trova al reparto Q1, non in terapia intensiva.

ricovero urgente Berlusconi
Berlusconi appena dimesso dall’ospedale (Foto dal web – Inran.it)

La patologia di cui soffre Berlusconi è la leucemia mielomonocitica cronica. Una malattia grave ma, come spiega il dottor Livio Pagano, direttore di Ematologia geriatrica ed Emopatie rare della Fondazione Policlinico Gemelli di Roma, sarebbe meno aggressiva rispetto alla leucemia acuta. Si tratta di una malattia del sangue caratterizzata dall’aumento di monociti.

Berlusconi ricoverato una seconda volta al San Raffaele, cosa succede?

Berlusconi malattia
Silvio Berlusconi scende dall’auto (Foto dal web – Inran.it)

I pazienti affetti da leucemia mielomonocitica, come Silvio Berlusconi, appunto, hanno una migliore prognosi rispetto ai pazienti affetti da leucemia acuta, perché possono essere trattati con farmaci molto efficaci. Inoltre, nonostante la malattia, i malati possono avere prospettive di una lunga vita. Certo, l’età avanzata di Berlusconi non aiuta.

Tuttavia, i farmaci e i trattamenti moderni riescono a tenere la malattia sotto controllo anche su persone anziane. Appena diffusasi la notizia, numerosi colleghi hanno espresso parole di conforto e di vicinanza. Il leader della Lega Matteo Salvini, sul suo profilo social ha appena scritto semplicemente “Forza Silvio”, postando una foto che li ritrae insieme.

Silvio Berlusconi malato
Silvio Berlusconi saluta la stampa (Foto dal web – Inran.it)

Certo è che la notizia del nuovo ricovero all’ospedale San Raffaele spaventa tutti. L’ex Premier trascorrerà la notte nella sua camera di ospedale. Il ricovero precedente, avvenuto il 5 aprile scorso, era stato casato da una polmonite nel quadro della leucemia. Si era scoperto in quel frangente della malattia grave che lo affligge da circa due anni.

Nel frattempo, la prima ad arrivare al San Raffaele è stata la figlia Marina, presidente di Fininvest e del gruppo Mondadori Editore. La donna è arrivata poco dopo le 16:00, entrando dall’ingresso di via Olgettina. Ora, dopo tre settimane, Silvio Berlusconi è tornato nel reparto Q1, nel quale aveva già trascorso un mese, seguito dal dottor Giulio Melisurgolo.

SE TI VA PUOI ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Il nuovo ricovero è stato inatteso, e pensare che domani, ad Arcore, si sarebbe dovuta tenere una riunione del partito di Forza Italia. Il Ministro degli Esteri Antonio Tajani è appena intervenuto, parlando con la stampa, rassicurando tutti che si tratta solo di “controlli normali e già previsti”, anche se sono stati anticipati rispetto al programma.

Impostazioni privacy