Come mai il ciclo mestruale non è regolare e cosa fare in questi casi

Come mai il ciclo mestruale non è regolare e cosa fare in questi casi. Esistono due diverse motivazioni: ecco tutto ciò che c’è da sapere. 

È importante fare una prima distinzione tra ciclo mestruale e mestruazione: con il primo vogliamo intendere l’intervallo di tempo che abbiamo tra una mestruazione e quella successiva; mentre con la seconda si intende la rottura della mucosa che va a rivestire la parete interna dell’utero. 

Come mai il ciclo mestruale non è regolare
Crampi addominali (Foto da Canva) – Inran.it

Si può considerare come un processo che è caratterizzato da eventi fisiologici che sono strettamente legati alla fertilità femminile. Dalla pubertà sino alla menopausa il sistema riproduttivo della donna vede una serie di cambiamenti funzionali: tanto è vero che il ciclo mestruale vuole rappresentare e vuole indicare anche lo stato della salute di una donna. E con questo termine vogliamo intendere quel lasso di tempo che trascorre tra il primo giorno di mestruazione il primo giorno della mestruazione successiva. 

Ciclo mestruale, le cause legate al non essere regolare. Le diverse terapie da seguire

Si registra ogni 28 giorni, ma è da considerarsi del tutto personale e indicativo. Tanto è vero che può andare dai 25 fino ai 36 giorni. In questo caso, infatti, ciò che può variare e la fase follicolare che è precedente a quella dell’ovulazione. 

Irregolarità del ciclo mestruale
Ovulazione (Foto da Canva) – Inran.it

A tal proposito oggi vogliamo parlarvi di quelle che sono le alterazioni del ciclo mestruale, ribadendo essere un qualcosa che accade con enorme frequenza. Vediamo più da vicino quali possono essere le cause e in che modo è possibile rimediare. Iniziamo subito col dire che abbiamo:

  • cause funzionali
  • cause organiche

Quali sono le differenze sostanziali fra le due? Iniziamo col dire che con cause funzionali intendiamo delle alterazioni di tipo ormonale. Stiamo parlando di alterazioni ormonali oppure legate a disfunzioni della tiroide. In questo caso è necessario rivolgersi al proprio ginecologo e fare una terapia in grado di regolarizzare la secrezione ormonale. Oppure, un altro modo vede l’utilizzo di un contraccettivo ormonale. Si raccomanda di seguire sempre le istruzioni del proprio medico curante! Vediamo, invece, più da vicino quelle che sono le cause organiche: mi riferisco ai polipi, alle cisti ovariche, alle vaginiti e alle vaginosi. Prima di procedere con una terapia farmacologica occorrerà identificare qual è la causa dell’alterazione del ciclo. 

Come mai il ciclo mestruale non è regolare
Assorbente (Foto da Canva) – Inran.it

Solo così facendo sarà possibile risolvere la patologia che ha determinato il problema. In ogni caso, un aspetto molto importante da tenere in considerazione è che la durata delle mestruazione così come il ciclo mestruale dipende da donna a donna. 

Impostazioni privacy