Dottor Alì: la nuova nuova serie di Real Time | La trama

Una nuova serie su Real Time che non possiamo proprio perderci: scopriamo tutto sulla trama del “Dottor Alì”.

Ormai per molti le vacanze sono finite e, piano piano, stiamo tornando alla normalità. Tra impegni, lavoro e tutto quello che abbiamo da fare i momenti per rilassarci sono davvero pochi.

alì dottore
Il dottor Alì (screenshot da video Youtube, profilo Real Time Italia) – Inran.it

Stanno per arrivare quelle fresche giornate d’autunno, quelle in cui, una volta tornato a casa, non vuoi far altro che metterti sotto al piumone e guardare un po’ di TV. A partire dallo scorso 2 settembre, Real Time, canale noto per la miriade di reality show presenti nel palinsesto, offre in prima serata la sua prima serie televisiva turca, “Il Dottor Alì”.

Dottor Alì: di cosa parla la nuova serie di Real Time, la trama

Una serie TV su Real Time è sicuramente una grande svolta visti i tipi di contenuti proposti dal network fino ad ora.

episodi alì dottore
Un fotogramma dal primo episodio di Dottor Alì (screenshot da Instagram) – Inran.it

Quello che sappiamo del Dottor Alì è che si tratta di una serie TV che si ispira alla serie americana “The Good Doctor“, che ha lanciato la carriera dell’attore Freddie Highmore. “Il Dottor Alì”  prevede 2 stagioni, che sono state prodotte dagli stessi creatori di “Love is in the Air”. Il protagonista è interpretato dal bell’attore Taner Ölmez.

Alì è un giovane uomo autistico laureato in medicina che ha vissuto una crescita difficile. Sebbene sia un genio nel suo campo, ha difficoltà a comunicare a causa del suo disturbo. Nonostante le sfide che deve affrontare ogni giorno, il suo sogno è diventare un chirurgo.

Il suo mentore, Adil (interpretato da Reha Özcan), è il primario della clinica privata Anka e decide di assumerlo nell’unità chirurgica di cui è responsabile. Questa decisione non viene vista di buon grado dai colleghi dell’ospedale in quanto tutti conoscono il disturbo di Alì e quindi sono pieni di pregiudizi nei suoi confronti. Nonostante il parere contrario dei colleghi, Adil assume Alì e gli offre una prova di 6 mesi prendendosi la piena responsabilità del ragazzo.

L’autismo è uno dei temi maggiormente trattati nella serie ed offre agli spettatori la possibilità di conoscere meglio questo disturbo ed eliminare molti pregiudizi legati alla malattia. Naturalmente, il percorso di Alì non sarà rosa e fiori, anzi dovrà difendersi non poco dagli intrighi dei colleghi che vorrebbero vederlo fallire.

L’ospedale non sarà solo il luogo di lavoro di Alì, ma diventerà la sua seconda casa. I rapporti con pazienti e colleghi saranno molto importanti per la sua crescita e per raggiungere il suo sogno di diventare un abile chirurgo. Ma anche gli altri saranno profondamente influenzati da Alì e dalla sua personalità.

La nuova serie di Real Time, fin dal primo episodio, ha conquistato il pubblico portando un grande incremento degli ascolti ed aumentando anche la popolarità degli attori. Taner Ölmez, l’attore che interpreta Alì, ha recentemente spiegato che questa serie si distingue da molte altre produzioni perché si concentra su una storia ottimistica e che ha un tocco di ingenuità che non si vede spesso nel mondo televisivo.

dottor alì serie turca
Il dottor Alì in corsia (screenshot da Instagram, profilo realtimetvit) – Inran.it

I momenti belli fanno parte della vita ed è su questo che verte la serie di Real Time. In effetti, siamo troppo abituati a vedere serie TV che parlano di mafia e criminalità, di ricchezza e povertà; un po’ di leggerezza ci vuole e il Dottor Alì promette proprio questo al suo pubblico.

L’attore protagonista, per interpretare il ruolo di Alì, ha approfondito rapporti con diverse persone autistiche, notando in loro quel lato ingenuo e sensibile, quasi fanciullesco, che molti di noi perdiamo a causa della sofferenza e delle delusioni che subiamo durante la vita. Il dottor Alì è affetto dalla sindrome di Savant, un disturbo rarissimo in cui viene utilizzata una sola parte del cervello che però ha un potenziale eccezionale.

La serie di Real Time mostra quanto la gentilezza e la perseveranza possano incidere sulla vita delle persone, e quanto la sensibilità e l’ingenuità siano sinonimo di forza d’animo e non di debolezza, come molti erroneamente credono. Qui sotto un piccolo scorcio della serie.

Aurora De Santis

Impostazioni privacy